C’era una volta… il panettone Dagnino.

Dagnino è un nome ancora presente nella memoria di molti palermitani, almeno di quelli che vissero l’epoca del “Tutto è possibile!“. Era un simbolo dell’industria siciliana, di quel periodo in cui un sogno poteva diventare realtà con la sola forza della volontà! Il 3 dicembre del 1966, l’imprenditore Andrea Dagnino aprì uno stabilimento per la…

La sicilia non è tutta mafia, ma solo uniti potremo sconfiggerla, e quel giorno potremo gridare ai quattro venti: Sugnu Siciliano!

Sono nato a Palermo nel gennaio 1973, un periodo molto buio per l’intera Sicilia, spazzata in lungo e in largo dalla ferocia degli uomini di mafia. Dagli anni ’70 agli anni ’90, Palermo è stata teatro di molti efferati omicidi, alcuni dei quali consumati nei pressi del quartiere d’origine. Ero piccolino, ma già conscio di…

Il Califfo di una città assente!

Non c’è molto da dire sulla politica palermitana, se non esternare lo sdegno di fronte all’evidenza che questa sia una città presente al 50%. Presente per modo di dire, poiché la presenza dovrebbe essere espressa con la libertà di scelta, ma oggi posso dire che tale parola ha perso il suo significato ed è stata…

La Palermo dei veleni

Palermo, 16 febbraio 1633 Dalle celle della Vicaria, una donna, torturata fino alla piena confessione, viene condotta sul patibolo innalzato in Piazza Marina, e lì viene consumata la sua sentenza di morte, di fronte agli occhi avidi di un popolo assetato di macabri spettacoli. In quel giorno si spegne una delle più famose avvelenatrici su…

A spasso tra un drammatico presente e piacevoli ricordi.

Come vi ho già detto in un’altra occasione, spesso colgo l’occasione (scusate la ripetizione) per fare due passi per le vie della città di Palermo, e non solo perché “oggi” sia particolarmente difficile districarsi tra il traffico infernale e le regole comunali, ma anche per trovare spunti di riflessione, ispirazione per nuovi testi, avvicinarmi alla…