Stiamo assistendo allo svolgimento di una partita a scacchi tra il bene e il male, tra la luce e l’oscurità, i cui pedoni sacrificabili disposti sulla scacchiera siamo noi… il popolo.

Siamo dunque giunti al momento in cui tutto dovrà cambiare, e questo cambiamento riguarderà tutti gli aspetti della nostra vita: economia, religione, lavoro, cultura, storia, relazioni sociali, e tanto tanto altro. Ma questo non significa che dobbiamo farci prendere dalla paura. Non dobbiamo smettere di sperare nell’umanità. Nessuno morirà di fame. Nessuno verrà lasciato indietro.

Risvegli, decisioni importanti e censure: addio face-censura-book.

Non potevo più temporeggiare!
I post additanti cominciarono ad essere numerosi. Denunciai tutto quello che trovai sul web riguardante il deep state, sui collegamenti tra personaggi dalla dubbia moralità, sui diabolici piani dei nemici dell’umanità e così via, attirandomi nel contempo le inimicizie del suddetto social: i miei post non venivano più visualizzati dagli amici, i quali mi comunicavano che non gli risultava nemmeno la mia presenza, mentre la censura si abbatteva sempre più pesantemente sugli articoli postati, soprattutto in questo periodo storico nel quale citare la parola Covid equivale ad avere una spada penzolante sulla testa…

Una normalità finta, forzata, mentre preparano il terribile domani.

Siamo giunti al momento del “liberi tutti”, ma cosa stiano architettando per il nostro futuro non è ancora chiaro, almeno non del tutto e non a tutti. Eppure, se riuscissimo ad impegnarci e provassimo a leggere tra le righe delle LORO tante parole spese in questi ultimi tempi, potremmo arrivare a capire (scoprire) che l’intento è sempre lo stesso, così come il punto d’arrivo: vaccinare, impoverire, silenziare, dominare.

Sono ancora da confermare, ma molti di quegli accennati e folli indizi che venivano visti come il gossip di un complottista, adesso sono notizie.

Il risveglio… da quanto tempo l’abbiamo atteso.
Abbiamo vissuto momenti severi che, purtroppo o per fortuna, hanno forgiato molti di noi nel profondo dell’anima. Nel silenzio della notte, i non dormienti hanno vigilato, sondato, osservato ogni movimento, ogni sussurro, ogni parola, ogni singola notizia creata ad arte allo scopo di manipolare il pensiero della massa, e lo hanno fatto affinché ogni messaggio criptico potesse essere denudato da tutte le menzogne e venissero fuori le verità nascoste. Tante verità mascherate dal velo della paura e da infondere a tutti i costi, poiché era l’unico LORO modo di far volgere lo sguardo altrove alla gente incosapevole; l’unico LORO modo di rendere invisibile tutto quello che stava davvero accadendo, e cosa ancora dovrà accadere.

Quarantena e suo significato: cambiano tutto come e quando gli pare.

La “Quarantena” è sempre stata riservata ai soggetti “ritenuti” portatori di infezioni, ma mai alle persone sane, cosa che oggi è una condizione obbligatoria e giustificata da tutte quelle persone sofferenti di ipocondria; quelle che hanno la testa così conficcata nel proprio deretano, da non essere più capaci di distinguere quel che è giusto da quello che è un’assurdità.

Come possono chiederci di fidarci di LORO, se…

Molta gente si è alzata dal letto ed improvvisamente ha indossato il camice del professorone di stirpe, vantando conoscenze che nemmeno i più illustri plurilaureati di ogni settore hanno mai fatto, soprattutto per il timore d’essere presi a sassate virtuali, per poi essere costretti ad attaccare al chiodo la propria credibilità costata anni e anni di sacrifici e di ricerche sfibranti: credere al sapientone di turno è più facile, perché il sapientone sa sempre quali tasti toccare per entrare come un tarlo nella mente delle persone, soprattutto in quelle che hanno necessità di sentirsi dire bugie che possano appagare l’incapacità di affrontare la realtà.

Battipanni libera tutti… era prevedibile!

Non facciamo finta di cadere dalle nuvole. Lo sapevamo!
Avrebbe dovuto essere solo una rapida visitina ai congiunti, ma c’era da immaginarlo che sarebbe diventata una riunione di famiglia in grande stile, con tanto di pranzo collettivo. Siamo italiani e tendiamo sempre a travisare ogni direttiva, cogliendo tutte le occasioni per vantarci della nostra deficienza.

Coronavirus – Cina: cremazioni di massa, divieto di parlare e l’ombra degli Usa nella vendita del virus.

In questa società malvagia non riesco più a tenere la bocca chiusa. Nessuno è disposto a parlare. Mi alzerò e farò una voce. Dobbiamo davvero resistere ai miei concittadini. Non posso più vivere così. La prossima ondata di menzogne ​​dalla Cina comunista coinvolgerà senza dubbio alcune storie di copertura per spiegare perché centinaia di migliaia di persone sono scomparse e non si trovano da nessuna parte …

La guerra, la guerra non cambia mai.

La giostra riparte per un nuovo giro, ma sappiamo bene che ci riporterà al punto di partenza. È difficile credere che l’essere umano possa cambiare davvero, perché qualunque cosa possa aver proposto per il bene dell’umanità, finirà sempre col fare gli stessi errori del passato: non ha imparato nulla…