Effetto Boilover: mai tentare di spegnere l’incendio di olio da cucina o di combustibile petrolchimico utilizzando dell’acqua.

Le urla dell’improvvisato eroe si sprecano: “stiamo per saltare in aria”, “prendete gli estintori”, “stiamo per morire”, “togliete le macchine”, ecc. ecc. e mentre vari estintori vengono sprecati in maniera errata, così come i secchi d’acqua, e la gente scappa da tutte le parti e così velocemente che la pelle rimane sul posto, ma le ossa sono da tutt’altra parte, le fiamme se la ridono e non indendono estinguersi.

Annunci

Tieniti cari i denti… o son dolori!

È cominciato tutto con una febbricola serale nel mese di dicembre. Pensavo che si trattasse di una semplice influenza dovuta alla stagione fredda, ma non era un rialzo fisso e costante, e poi si presentava soltanto la sera per svanire improvvisamente fino alla successiva. Gengiva infiammata, sospetto paradontite: “Non c’è niente da fare, ti sei giocato il dente!”.

Cazzeggiand… ehm… Giocando con photoshop!

Penso che siate d’accordo, se vi dico che di tanto in tanto bisogna pur staccare la spina per concedersi un po’ di sano cazzeggio! Se non altro per non dimenticare quanto lo svago possa essere piacevole, e poco importa il mezzo o il modo, l’importante è farsi due risate al di fuori di ogni impegno.…

Voglio un biscotto!

“Voglio un biscotto!”, dicono gli occhi della piccola Micky, e non c’è verso di convincerla a desistere dal desiderio di addentarne uno. Purtroppo per lei, questi sono pieni di cioccolato, cacao e altri ingredienti nocivi, quindi scatta il piano B: gli mollo uno dei suoi soliti, tristi, apatici biscottini. Ovviamente, lei si accorge subito che…

La guerra c’è per tutti!

Se è vero che ridere fa buon sangue, allora deliziamoci con una barzelletta vecchia… ma sempre divertente. Si raccomanda di abbandonare ogni pregiudizio… è una barzelletta! Seconda guerra mondiale: durante l’occupazione, i tedeschi andavano in giro casa per casa a violentare le donne. Una sera entrano in una casa, trovando un’intera famiglia che stava cenando.…

Amici lettori, occhio all’affare!

Amici lettori, occhio all’affare! Avevo detto che sarei stato lontano per un po’… ehm… a meno che non avessi qualcosa di interessante da condividere 😛 Qualora non ne foste ancora al corrente, vi invito a non farvi sfuggire l’occasione di rimpinguare le vostre librerie con le offerte Amazon che riguardano i fondi di magazzino. Dovete…

Lasciati andare

Le lenzuola sono candide, le candele profumate emanano luci soffuse che sembrano danzare al suono della musica di sottofondo. La stanza è calda, l’aroma di lavanda si fa strada su per le narici, travolgendo i tuoi sensi addormentati da fin troppo tempo. La carne è rigida, dolorante, i tuoi nervi sono tesi come corde di…

Vi auguro un sereno e felice 2017

Finalmente, anche questo 2016 si appresta ad uscire di scena (era ora). Non ci sono dubbi sul fatto che sia stato uno degli anni tra i più difficili, anzi, fatta eccezione per alcuni piccoli eventi piuttosto positivi, posso tranquillamente affermare che il 2016 è stato un anno terribilmente tragico sotto vari aspetti. Tutti noi siamo…