La guerra c’è per tutti!

Se è vero che ridere fa buon sangue, allora deliziamoci con una barzelletta vecchia… ma sempre divertente. Si raccomanda di abbandonare ogni pregiudizio… è una barzelletta! Seconda guerra mondiale: durante l’occupazione, i tedeschi andavano in giro casa per casa a violentare le donne. Una sera entrano in una casa, trovando un’intera famiglia che stava cenando.…

Amici lettori, occhio all’affare!

Amici lettori, occhio all’affare! Avevo detto che sarei stato lontano per un po’… ehm… a meno che non avessi qualcosa di interessante da condividere 😛 Qualora non ne foste ancora al corrente, vi invito a non farvi sfuggire l’occasione di rimpinguare le vostre librerie con le offerte Amazon che riguardano i fondi di magazzino. Dovete…

Lasciati andare

Le lenzuola sono candide, le candele profumate emanano luci soffuse che sembrano danzare al suono della musica di sottofondo. La stanza è calda, l’aroma di lavanda si fa strada su per le narici, travolgendo i tuoi sensi addormentati da fin troppo tempo. La carne è rigida, dolorante, i tuoi nervi sono tesi come corde di…

Vi auguro un sereno e felice 2017

Finalmente, anche questo 2016 si appresta ad uscire di scena (era ora). Non ci sono dubbi sul fatto che sia stato uno degli anni tra i più difficili, anzi, fatta eccezione per alcuni piccoli eventi piuttosto positivi, posso tranquillamente affermare che il 2016 è stato un anno terribilmente tragico sotto vari aspetti. Tutti noi siamo…

Buon inizio d’Autunno a tutti voi.

È giunto il momento di salutare l’estate, e accogliere i caldi colori dell’autunno. Colori speciali che spingono alla riflessione e ispirano poesie, storie, amori. È una stagione che gradisco particolarmente, seppure a molti dia la sensazione di tristezza, poiché non la intendo come la fine di tutto, ma di rinnovamento fisico e mentale. Comincia la…

Su Benigni: C’è differenza tra il non evidente e il non comprensibile. Carneade, chi era costui?

Filosofo minore e originario del nord Africa, Carneade riscosse successo argomentando a favore e contro l’esistenza di una legge naturale universalmente valida.Le sue argomentazioni scettiche sulla giustizia scandalizzarono e sconvolsero gli ambienti della cultura conservatrice di Roma: egli affermava che se i Romani avessero voluto essere giusti avrebbero dovuto restituire i loro possessi agli altri…