Buone Vacanze a tutti voi.

Siamo ormai giunti al giro di boa estivo, e finalmente anche per me è giunto il momento di tirare un po’ il fiato.

Annunci

Effetto Boilover: mai tentare di spegnere l’incendio di olio da cucina o di combustibile petrolchimico utilizzando dell’acqua.

Le urla dell’improvvisato eroe si sprecano: “stiamo per saltare in aria”, “prendete gli estintori”, “stiamo per morire”, “togliete le macchine”, ecc. ecc. e mentre vari estintori vengono sprecati in maniera errata, così come i secchi d’acqua, e la gente scappa da tutte le parti e così velocemente che la pelle rimane sul posto, ma le ossa sono da tutt’altra parte, le fiamme se la ridono e non indendono estinguersi.

Tieniti cari i denti… o son dolori!

È cominciato tutto con una febbricola serale nel mese di dicembre. Pensavo che si trattasse di una semplice influenza dovuta alla stagione fredda, ma non era un rialzo fisso e costante, e poi si presentava soltanto la sera per svanire improvvisamente fino alla successiva. Gengiva infiammata, sospetto paradontite: “Non c’è niente da fare, ti sei giocato il dente!”.

Facce da Punchball

Sono gonfie come quei palloni che vengono presi a cazzotti nei parchi dei divertimenti, ma sono il risultato di un continuo utilizzo dei più svariati sistemi di refrigerazione nella faticosa lotta contro quel fastidioso e stremante calore notturno; quelle notti nelle quali dormi così poco e così male, che al mattino ti ritrovi così…

La tentazione del Paese dei Balocchi.

L’opera di Collodi non dovrebbe essere vista come una favola, bensì come uno spaccato della realtà e un’invito a sfuggire alle trappole di questo mondo. Un Paese dei Balocchi nel quale è possibile rinchiudersi per far finta che tutto va per il verso giusto, ma che altro non è che un’infima tentazione che corrode l’anima e nasconde amare conseguenze: ignoranza e schiavitù.