Gas e Luce: la giungla del mercato libero.

Già! Scegliere dovrebbe significare essere liberi, ma questa è una scelta impostaci con la forza e può anche essere difficile da digerire, dato che in alcuni casi potrebbe portarci a triplicare i costi delle nostre vecchie bollette, avere notevoli difficoltà nella ricezione e nel pagamento delle bollette stesse e obbligarci a districarci nella giungla delle fasce orarie più convenienti, mentre sono davvero poche le possibilità di risparmiare pochissimi euro e stare davvero sereni.

Il lupo perde il pelo e il denaro, ma non il vizio di adulterare: J&J ancora condannata.

Bisogna essere proprio di coccio ed avere la faccia dura come il marmo, per riuscire a mietere vittime innocenti e mostrarsi al mondo come agnellini. Eppure, qualcuno riesce a farlo con indifferenza, mentre continua a difendere a spada tratta l’indifendibile, nonostante le numerose e inconfutabili prove della magagna.

Meno sai e meglio stai?

La Germania acquista milioni di farmaci anti-radiazioni. La Russia scatena un putiferio nucelare peggiore di Cernobyl. Intanto si tace, l’informazione seria è lasciata a fondo pagina o in piccoli trafiletti sfuggenti alla vista, mentre il popolo continua a trastullarsi e rimane indifferente alla sorte che attende coloro che dovranno fare i conti con la scelleratezza dell’uomo moderno, distratto a tal punto da dimenticare perfino cosa significa essere UMANI.

Il silenzio uccide i giusti.

A cosa serve, leggere attentamente ogni confezione per assicurarsi che gli stabilimenti di produzione siano italiani, quando poi non si fa il loro nome nel momento in cui sbagliano o rischiano di avvelenare centinaia di migliaia di consumatori?
Ma sì, meglio affidarsi al caso… ehm… alla fortuna.

La banda del pizzino… alle Poste.

La banda del pizzino alle Poste di Via Alcide de Gasperi – Palermo. Alcuni di loro sono pensionati, altri fanno parte della classe parassita, quella che va in cerca del classico caffè o obolo per un servizio non richiesto. Distribuiscono bigliettini in stile lotteria, servono per segnare il turno, ma lo fanno autonomamente, senza essere…

Sesa/Lega – Fanpage. Un’offerta che non potrete rifiutare: “300mila euro in pubblicità, ma vi fermate con l’inchiesta sul compost in Veneto”.

“Spendiamo tanti soldi sui giornali per convincere della bontà di quello che stiamo facendo” – ci dice Angelo Mandato, il patron veneto di un impero costruito sui rifiuti, in un incontro riservato nel quale viene intavolata una trattativa per un investimento pubblicitario da 300 mila euro sul nostro giornale.

Allerte alimentari e ritiri di Maggio.

Ancora una volta, gli ignari consumatori devono fare i conti con prodotti che dovrebbero salvare la vita, ma che invece vengono commercializzati al solo scopo di generare introiti. Prodotti che dovrebbero essere verificati e certificati da gente seria, prima di essere messi in vendita e mietere vittime innocenti. Ahimé, non possiamo fare altro che incrociare le dita.

Hanno già deciso le nostre sorti?

RECESSIONE ECONOMICA: In economia la recessione è una condizione macroeconomica caratterizzata da livelli di attività produttiva (PIL) più bassi di quelli che si potrebbero ottenere usando completamente ed in maniera efficiente tutti i fattori produttivi a disposizione (DECRESCITA).