Il silenzio uccide i giusti.

A cosa serve, leggere attentamente ogni confezione per assicurarsi che gli stabilimenti di produzione siano italiani, quando poi non si fa il loro nome nel momento in cui sbagliano o rischiano di avvelenare centinaia di migliaia di consumatori?
Ma sì, meglio affidarsi al caso… ehm… alla fortuna.

Annunci

L’avete deciso voi.

Ma noi che colpa ne abbiamo, se tutto questo l’avete deciso voi?
L’unica risposta plausibile, è quella di voler far cassa con mille sotterfugi e non risolvere nulla. Siamo alla follia!!!

La banda del pizzino… alle Poste.

La banda del pizzino alle Poste di Via Alcide de Gasperi – Palermo. Alcuni di loro sono pensionati, altri fanno parte della classe parassita, quella che va in cerca del classico caffè o obolo per un servizio non richiesto. Distribuiscono bigliettini in stile lotteria, servono per segnare il turno, ma lo fanno autonomamente, senza essere…

Sesa/Lega – Fanpage. Un’offerta che non potrete rifiutare: “300mila euro in pubblicità, ma vi fermate con l’inchiesta sul compost in Veneto”.

“Spendiamo tanti soldi sui giornali per convincere della bontà di quello che stiamo facendo” – ci dice Angelo Mandato, il patron veneto di un impero costruito sui rifiuti, in un incontro riservato nel quale viene intavolata una trattativa per un investimento pubblicitario da 300 mila euro sul nostro giornale.

Allerte alimentari e ritiri di Maggio.

Ancora una volta, gli ignari consumatori devono fare i conti con prodotti che dovrebbero salvare la vita, ma che invece vengono commercializzati al solo scopo di generare introiti. Prodotti che dovrebbero essere verificati e certificati da gente seria, prima di essere messi in vendita e mietere vittime innocenti. Ahimé, non possiamo fare altro che incrociare le dita.

Hanno già deciso le nostre sorti?

RECESSIONE ECONOMICA: In economia la recessione è una condizione macroeconomica caratterizzata da livelli di attività produttiva (PIL) più bassi di quelli che si potrebbero ottenere usando completamente ed in maniera efficiente tutti i fattori produttivi a disposizione (DECRESCITA).

Un altro Natale blindato

Sangue! Le strade delle nostre città si colorano di rosso per la volontà di alcuni folli; quegli stessi folli che abbiamo accolto a mani basse (qualora dovesse essere confermata l’ipotesi dell’appartenenza culturale). L’unica certezza sulla quale possiamo concordare, è quella di non poterci più gustare questi momenti di gioia, senza dover temere di morire tra una bancarella e l’altra.