Hanno già deciso le nostre sorti?

RECESSIONE ECONOMICA: In economia la recessione è una condizione macroeconomica caratterizzata da livelli di attività produttiva (PIL) più bassi di quelli che si potrebbero ottenere usando completamente ed in maniera efficiente tutti i fattori produttivi a disposizione (DECRESCITA).

Annunci

Reddito e quota 100, ok dal CdM. (Ansa)

Reddito e quota 100, ok dal CdM. – da Ansa – Via libera del Cdm al reddito e quota 100. Questa è “una tappa fondamentale per questa esperienza di governo, sono due misure che non rispondono a estemporanee promesse elettorale ma costituiscono un progetto di politica economica sociale di cui questo governo va fiero”: afferma…

Un altro Natale blindato

Sangue! Le strade delle nostre città si colorano di rosso per la volontà di alcuni folli; quegli stessi folli che abbiamo accolto a mani basse (qualora dovesse essere confermata l’ipotesi dell’appartenenza culturale). L’unica certezza sulla quale possiamo concordare, è quella di non poterci più gustare questi momenti di gioia, senza dover temere di morire tra una bancarella e l’altra.

Attenzione per l’umanità: masse deliberatamente avvelenate con prodotti farmaceutici tossici, pesticidi, 5G senza fili, interferenti ormonali, vaccini sporchi. Il folle progetto dello spopolamento mondiale.

Stiamo vivendo gli ultimi giorni di qualsiasi cosa assomigli alla libertà umana, eppure i ciechi continuano a guidare il cieco, con ubbidienti camicie marroni di sinistra che chiedono più censura sui media indipendenti, più attacchi alle voci indipendenti e la completa distruzione della libertà individuale e persino dell’economia del mercato libero.

Siamo ciò che mangiamo!

Se ne parlava da tempo anche nei canali non ufficiali, e nel 2017 la notizia aveva fatto parecchio scandalo, portando le aziende avicole alla distruzione di intere produzioni di uova. Tuttavia, le cose non sono affatto cambiate, anzi, il poco interessamento da parte delle autorità preposte al controllo di ciò che viene introdotto sulle nostre tavole, ha cominciato ad evidenziare problemi che, fino ad oggi, non si sono voluti notare. Ma i risultati della ricerca parlano chiaro: siamo tutti contaminati fin sui capelli.

Combattiamo per non dover più combattere! Ma sarà vero?

Ci sentiamo spesso dire che bisogna combattere per non dover più combattere! Ma nonostante si parli di piani di pace, ci ritroviamo a sentir parlare di giochi di guerra e vedere armate che si preparano allo scontro, proprio come se dovessimo affrontare quel conflitto a breve e in condizioni atmosferiche/ambientali ostili.

Il clima sta davvero cambiando in maniera irreversibile?
Dobbiamo davvero temere l’inizio di una guerra per la sopravvivenza territoriale?
Sarà davvero solo un gioco?