Finito di scrivere… si riscrive!

Inizierò col dire che c’è voluto quasi un anno. Esattamente il 14 novembre del 2018, cominciai la stesura del capitolo conclusivo della trilogia fantasy “The Arthur Chronicles”. Questa volta, però, diversamente da quanto ho sempre fatto con i cinque precedenti romanzi, mi sono trovato a scrivere un po’ dovunque, tranne che sulla mia cara scrivania, poiché le pareti dello studio mi toglievano il fiato, l’ispirazione, la voglia di scrivere, e sentivo un gran bisogno di evadere dalla morsa del nudo cemento.

Pianeta Terra: C’era prima del nostro arrivo. Ci sarà anche dopo che ce ne saremo andati.

Se ci pensiamo bene, il nostro pianeta ne ha viste di cotte e di crude. Esiste da miliardi di anni, durante i quali ha subito notevoli variazioni, e quelle variazioni continuano a tutt’oggi e continueranno a verificarsi in futuro, con o senza il nostro distruttivo lavoro. Tante specie si sono estinte, prima ancora del nostro arrivo, e tante altre sono destinate ad estinguersi, nonostante il nostro interessamento spesso arrogante e poco incline ad accettare le leggi della natura. Continua la lettura e guarda il video.

Un pessimo bugiardo #musica e parole

Quindi guardami negli occhi, dimmi cosa vedi
Un paradiso perfetto che sta cadendo a pezzi
Vorrei solo riuscire a sfuggirgli, non vorrei fingere
Vorrei riuscire a cancellarlo, farlo credere al tuo cuore
Ma sono un pessimo bugiardo, pessimo bugiardo
Ora sai, sei libera di andare (vai)