Allerte alimentari e ritiri di Maggio.

Non passa mese che non si dirami un’allerta o non si proceda al ritiro di alcuni prodotti alimentari di largo consumo per le più svariate motivazioni, tra queste l’adulterazione, la presenza di batteri o metalli che possono portare problemi fisici temporanei, o condurre il consumatore al decesso. Così come è già accaduto nei mesi e negli anni precedenti, anche il mese di maggio ha registrato vari ritiri di prodotti, sia alimentari che di utilizzo comune, accendendo la spia sui metodi di produzione, conservazione e vendita degli stessi.

ventrepiattoangelica

Screenshot_2019-05-28 Coswell - L'ANGELICA pdf

comunicato ufficiale coswell

herba_life_products

Anche Herbalife, nota azienda produttrice di integratori dietetici, sta passando il suo bel quarto d’ora, ma questa non è certo la prima volta! Come riportato anche dal Salvagente, l’azienda è stata additata per la presenza di troppi metalli pesanti e di batteri all’interno dei suoi prodotti alimentari. Nel caso riportato sotto, una donna sarebbe deceduta dopo il costante e simultaneo utilizzo di tre prodotti nell’arco di soli due mesi.

Il caso clinico:
Una donna di 24 anni con ipotiroidismo senza altre malattie croniche, ha iniziato a consumare tre prodotti dimagranti acquistati in un club locale di nutrizione. Dopo 2 mesi, ha sviluppato progressiva perdita di appetito per una settimana, seguita da ittero. Dodici giorni dopo, l’ittero è peggiorato (bilirubina totale 28,6 mg / dL) spiegano i medici indiani, “e lei è stata portata alla nostra emergenza in encefalopatia epatica di grado 3”. Le lesioni al fegato erano talmente gravi da farla trasferire con urgenza a un centro trapianti, ma la ragazza è deceduta prima del trapianto.

Report del pool di ricerca “The Cochin Gastroenterology Group”, Ernakulam Medical Centre indiano: “Abbiamo trovato alti livelli di metalli pesanti in tutte le formulazioni Herbalife e composti tossici non indicati, incluse tracce di agente psicotropico nel 75% dei campioni” spiegano i ricercatori. E aggiungono: “Nell’analisi microbica, l’analisi ha rivelato diverse comunità batteriche, tra cui specie altamente patogene”. Ovviamente, e non potrebbe essere diversamente, Herbalife difende la qualità microbiologica dei 24 alimenti testati, dichiarando che il contenuto di metalli pesanti è in linea con i livelli di sicurezza per il consumatore.

EPATITE A
I prodotti alimentari interessati da tale contaminazione, e interessati dal ritiro, sono i seguenti:

danti_frutti_di_bosco

Frutti di bosco congelati a marchio Albetone Frutti di Bosco, prodotti da Danti Giampiero Srl, Pistoia), il lotto interessato è il BZ_015FB con scadenza 30/12/2021. Problema che si ripresenta per l’ennesima volta: nel 2013 ne furono contaminate ben 1.787 persone con conseguente ricovero ospedaliero.

Cozze Greche – Già oggetto di sequestro nel settembre 2017, anche stavolta ci ritroviamo a fare i conti con un prodotto portatore del virus dell’epatite A, finito nei mercati, nei banchi e nelle pescherie italiane. Si prega di fare attenzione alla provenienza di tale prodotto ittico.

mag2_integra_aliment

Ritiro dell’Integratore alimentare MAG 2 della ditta Sanofi Spa per la presenza di un corpo estraneo nelle confezioni. Si tratta del lotto n. 235 con scadenza 10-2021 della specialità medicinale OS 20FL 10ML 1,5G/10ML – AIC 025519036.

pillole_pressione

Ritirato Antipertensivo Retensir della Società S.F.Group, impiegato per il controllo della pressione e contenente Ibersartan, per presenza di principio attivo contaminante proveniente dall’India (CTX LIFE SCIENCES).
I lotti interessati:
n. 1390118 confezione 28CPR RIV 150MG – AIC 039735016 con scadenza 01-2021
n. 1400318
confezione 28CPR RIV 300MG – AIC 039735028 con scadenza 01-2021

Ancora una volta, gli ignari consumatori devono fare i conti con prodotti che dovrebbero salvare la vita, ma che invece vengono commercializzati al solo scopo di generare introiti. Prodotti che dovrebbero essere verificati e certificati da gente seria, prima di essere messi in vendita e mietere vittime innocenti. Ahimé, non possiamo fare altro che incrociare le dita.

Fonti web

Annunci

4 pensieri su “Allerte alimentari e ritiri di Maggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.