Esperimento sociale: dipendenza dai “suggerimenti” offerti dalle piattaforme sociali.

Buon inizio di settimana, amici blogger e lettori di passaggio. In questi giorni ho voluto fare un esperimento sull’inconscia dipendenza che i “suggerimenti” offerti dalle piattaforme sociali hanno sul nostro modo di vivere. Per testare il lavoro di decerebrazione che stiamo subendo giornalmente, grazie allo spropositato utilizzo dei mezzi di comunicazione virtuali alternativi, lo scorso 18 gennaio ho eclissato la mia data di nascita su Facebook, affinché non potesse avvisare amici e parenti che era la ricorrenza del mio 46° compleanno. Come già pronosticato, non ricevendo alcun suggerimento dal celebre sistema di avviso di Facebook, gli auguri sinceri e spontanei di amici e parenti non superarono le dita di una sola mano, per altro arrivati attraverso Whatsapp, Messenger e un paio di telefonate. Ovviamente, l’esperimento era diretto esclusivamente agli amici e ai parenti più stretti, quelli che mi conoscono da una vita e che avrebbero dovuto ricordare facilmente quella ricorrenza.

Ho atteso fino al primo pomeriggio, poi postai quanto segue:

screenshot_2019-01-21 filippo fabio pergolizzi

Qualcuno cominciò a porsi e a pormi delle domande, mentre lo scrivente era alquanto divertito.

Una piccola e dovuta precisazione: Non festeggio il compleanno da mooolto tempo, non vado in cerca di “auguri” e perfino mia moglie evita di farmi regali per mia volontà. Ciononostante, la curiosità mi divorava: volevo una prova certa di ciò che penso ormai da tempo.

Dopo quel messaggio enigmatico ripristinai tutto su Facebook (la data era nuovamente visibile a tutti, ma il sistema non poteva fare più nulla), e dopo un’intera giornata di silenzi pubblicai questo:

screenshot_2019-01-21 filippo fabio pergolizzi(1)

Da quel post e fino alla sera del 20 (ben due giorni dopo), dato che la data era tornata visibile tra i compleanni passati, gli auguri tardivi cominciarono a piovermi da tutte le parti con le relative scuse. Mi dispiace per tutti gli amici che non intendevo includere nell’esperimento e che, tuttavia, hanno cercato di porre rimedio all’ovvia, quanto giustificabile dimenticanza (in fondo non ci conosciamo, ma li ringrazio ugualmente per il pensiero), ma non posso non rimanere un po’ deluso da chi, invece, avrebbe dovuto ricordare e non l’ha fatto, e solo perché “Facebook non mi ha detto niente!”: a pensarci rido ancora 😀 hahahaha

Ma ora dico: siamo amici fin dall’infanzia, siamo parenti stretti, abbiamo condiviso di tutto e di più …e non ti vergogni nel dirmi che “Facebook non ti ha detto niente!”? Dopo tutti questi anni passati insieme, te lo doveva ricordare una macchina virtuale? Ma finiamola!

man standing without head with drawing question marks

L’esperimento sociale è pienamente riuscito, ahimé, e questo significa che il nostro cervello è ormai andato, partito per lidi migliori, sostituito da chip, bit e cazzi vari tecnologici che ci dicono come e quando dobbiamo fare qualcosa, ma è chiaro che non è e non sarà mai un gesto genuino o dettato dal cuore.

Bye Bye essere umano, presto di te non resterà nulla… nemmeno il ricordo.

Info: immagine rielaborata dallo scrivente.

Annunci

8 pensieri su “Esperimento sociale: dipendenza dai “suggerimenti” offerti dalle piattaforme sociali.

  1. Ho letto i tuoi post su fb e, siccome la penso esattamente come te, ho capito benissimo dove volevi andare a parare con quei post… 😁😁 è un mantra che ripeto da anni e anni a tutti, ancor prima di avere un account su fb. Siccome il giorno del compleanno è, fino a che morte non ci separi dalla vita 😊 sempre e solo quello… se un parente o un amico di vecchia data mi ricorda di sua volontà e vuol passare o telefonare bene, (se passa troverà sicuramente un 🥂🍾 e una 🎂) ma che io mi faccia saltare in mente di fare inviti perchè è il mio compleanno… beh, questo mai! E lo stesso sistema ho sempre adottato per il festeggiamento dei compleanni dei miei figli. (Escluse ovviamente quelle festicciole che si organizzavano con i compagnetti di scuola alle elementari). Per cui… ottimo esperimento!😜

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.