Purificare la casa contro le energie negative

La nostra vita quotidiana è fatta anche di presenze fisse o di incontri casuali. Non possiamo decidere chi incontrare casualmente, ma siamo certamente obbligati a incontrare altre persone per questioni di lavoro o familiari. Incredibile a credersi, ma tutti noi siamo una sorta di spugna che si colma di energia; se sia questa positiva o negativa dipenderà dalle persone incontrate nel corso della nostra giornata. Altre volte, però, non si tratta di incontri casuali o obbligati, bensì di inattese visite a domicilio, durante le quali siamo costretti a subire le storie allegre o le disavventure del nostro ospite. Quelle storie, belle o brutte che siano, rimangono spesso intrappolate all’interno della nostra dimora e apportano un influsso anche su noi stessi. Non a caso possiamo sentirci nervosi o spossati dopo aver ricevuto una visita, oppure possiamo sentirci talmente rallegrati da proiettarci verso nuove avventure con entusiasmo. È chiaro che per molti si tratta solo di credenze popolari, ma la maggior parte delle persone crede ancora, e a buona ragione, che certe influenze esistano eccome! È anche ovvio che non tutti sanno di essere portatori di conseguenze nefaste, loro si limitano ad essere se stessi e a sfogare le loro frustrazioni in casa nostra, uscendone poi sollevate e ringalluzzite, ma le loro storie permangono intrappolate tra le pareti e vengono assorbite da chi vi abita. Crederci o meno, è qualcosa di strettamente personale. Eppure, se certe pratiche esistono da tempi molto remoti, ma sono ancora ricercatissime, un motivo ci dovrà pur essere! Beh, nel caso in cui fossi interessato a conoscere uno dei metodi fai da te per purificare la tua casa dalle energie negative, allora prosegui pure la tua lettura, diversamente ti consiglio di passare ad altro.

magia-bianca-rituali

Se hai deciso di proseguire con la lettura, allora significa che sei interessato alla tematica, quindi, prendi nota di ciò che potrà servirti per purificare la tua dimora, e preparati a ripeterne i passi con assoluta convinzione.

Cosa ti serve:

  • Un incensiere (di rame o di terracotta)
  • Un rametto di Rosmarino (meglio se ha ancora i fiori)
  • Un rametto di Origano
  • Un rametto di lavanda (con o senza il fiore)
  • Una candela bianca con il suo portacandela
  • Un portaincenso di legno
  • Una bacchetta di incenso alla lavanda
  • Fiammiferi di legno (alcuni andranno posizionati anche tra le erbe)
  • Eventuali striscette di carta per favorire l’accensione delle erbe, soprattutto se non sono del tutto essiccate, e che potranno anche contenere il nome della persona portatrice di negatività (o che pensiamo che lo sia)

Provvedi a disporre tutto il necessario su un piano (è sufficiente il tavolo da cucina sgombro da tutto) e comincia a preparare le erbe all’interno dell’incensiere, sovrapponendole ordinatamente e ricordandoti delle eventuali strisce di carta, se ti sarà necessario.

Fatto questo, andiamo avanti con il rituale:

  • Per prima cosa accendi la candela bianca e chiedile apertamente di illuminare la tua casa per disperdere le nebbie negative;
  • Accendi il bastoncino di lavanda, prelevando la fiamma dalla candela;
  • Accendi le erbe, se possibile con lo stesso fiammifero o prendendone uno nuovo che dovrà sempre essere acceso dalla fiamma della candela, e chiedi che purifichino la tua casa contro tutte le malignità;
  • Quando le erbe cominceranno a bruciare, emettendo il conseguente fumo, allora prendi l’incensiere tra le mani e fai un giro per tutta la casa: se necessario basterà alimentare il fumo con leggeri soffi;
  • Continua a pronunciare la richiesta di purificazione, finché non avrai fatto ritorno alla postazione iniziale, e poi lascia che le erbe si consumino totalmente: dovrà rimanere soltanto la cenere;
  • Puoi spegnere la candela, ma non la bacchetta d’incenso, che dovrà consumarsi totalmente;
  • Provvedi a riporre le ceneri fuori casa, meglio se seppellite sottoterra, oppure getta il tutto all’interno del wc (mi raccomando di controllare che ci sia solo cenere e non anche i rami).

fasi-lunari

Adesso che il rituale si può definire conlcuso, puoi aprire le finestre per far defluire il fumo in eccesso, ma ricordati che andrà ripetuto per 3 giorni consecutivi, quindi organizzati affinchè si possa beneficiare dell’influsso della luna calante, utile per la dispersione delle negatività, ma mai di venerdì. È preferibile concentrare il rituale nei primi 3 giorni della settimana, in modo da poter concludere tutto il mercoledì: giorno propizio per la protezione dei beni e per la difesa contro gli inganni.

Bene, adesso sai come difendere la tua dimora dagli influssi negativi; resta a te se  crederci o meno.

Buona giornata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.