CocaJuana: la bibita sedativa a base di Cannabidiolo targata Coca-Cola che piacerà allo stato.

È come il famoso gioco del tiro della corda: da una parte c’è il divieto di utilizzo e della coltivazione privata della Marijuana perché ritenuta illegale, dall’altra c’è la ricerca di un modo per guadagnarci rendendola legale e fruibile da tutti.

Cerco di spiegarmi meglio:
– Se ti permetti di coltivare anche una sola piantina per motivi curativi personali, ma senza che lo stato possa guadagnarci qualcosa, allora si incazzano e ti sbattono al gabbio;
– Se qualcuno s’inventa come smerciarla in bibite, cibi o altro versando un contributo allo stato (che quindi trova un modo per guadagnarci), allora va tutto bene e se ne consiglia l’utilizzo di massa.

Beh, che i soldi aprono tutte le porte lo sappiamo bene; però in Italia ne abbiamo sposato pienamente il concetto e non perdiamo l’occasione per rinnovare il credo. Siamo così abili a passare dal divieto assoluto al consenso in una manciata di eurozzi, che ormai nulla ci fa scalpore… o quasi.

 

La notizia che sta prendendo sempre più strada nel web, è quella che, a quanto pare, ci sarebbe già una sorta di accordo tra la Aurora Cannabis Inc. (Vancouver, Canada) e la multinazionale di Atlanta Coca-Cola per la realizzazione di una bevanda al Cannabidiolo (CBD), sostanza che ha la capacità di rilassare e che è presente nelle foglie di Marijuana. Dicono che non sia un componente psicoattivo, quindi non servirà a rendervi più allegri o attivi, ma servirà a curare i malesseri della mente e del fisico. La CocaJuana (nome da me inventato per l’occasione) potrà essere utilizzata per curare lo stress, i disturbi ossessivi complulsivi e altre malattie mentali come il bipolarismo e la schizofrenia. Praticamente toglierà gli effetti collaterali dell’utilizzo smodato di un altro componente della Marijuana, il THC (noto per creare effetti psicotropi, paranoici e stati d’ansia).
Ma la bibita promette di curare anche l’acne, le infiammazioni, i dolori cronici, il senso di nausea e le convulsioni, e il tutto senza l’obbligo di una ricetta medica, poiché potrà essere venduta liberamente in tutta Europa.

cola_juana

Come già detto, basta guadagnarci qualcosa che tutto diventa immediatamente legale e con scopi puramente curativi. Tra l’altro, e questa è forse la parte più interessante e meritevole di riflessione, dovete sapere che solo per aver diffuso tale notizia, il titolo azionario di Aurora Cannabis è andato alle stesse a Wall Street con picchi di rialzo di ben oltre i 15 punti percentuali… fatevi due conti. Dall’altra parte, invece, abbiamo Coca-Cola che ad agosto aveva acquistato l’intera catena di caffetterie “Costa Coffee” per qualcosa intorno ai 4,35 miliardi di euro, mettendo le mani sul mercato del caffè per sfidare Starbucks, ma che aveva anche provato a entrare nel mercato degli alcolici nel mese di marzo.

zombie_sedati

Quindi, carissimi amici e lettori di passaggio, cin cin a tutti voi e “Sediamoci” come se non ci fosse un domani, mentre attendiamo ulteriori sviluppi.

hallelujah-scoiattolo

Altri articoli interessanti o simili
https://filippofabiopergolizzi.wordpress.com/2018/03/07/coca-cola-130-anni-di-tradizioni-e-di-primati-e-poi-si-buttano-sugli-alcolici-annacquati/
https://filippofabiopergolizzi.wordpress.com/2015/10/05/lolio-di-cannabis-puo-guarire-lepilessia-e-tanto-altro-cannabis-for-kids-la-storia-di-lily/
https://filippofabiopergolizzi.wordpress.com/2017/01/16/luniversita-online-che-ti-insegna-tutto-sulla-cannabis/
https://filippofabiopergolizzi.wordpress.com/2018/08/24/le-nostre-vecchie-caserme-militari-terreno-fertile-per-la-coltivazione-della-cannabis/
Fonti e immagini dal web
Money.it
Bloomberg
Aurora Cannabis Inc
VancuverCourier https://www.vancourier.com/aurora-cannabis-shares-rise-on-reported-talks-with-coca-cola-1.23433265

8 pensieri su “CocaJuana: la bibita sedativa a base di Cannabidiolo targata Coca-Cola che piacerà allo stato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.