Quel dolce attrito è musica per l’anima.

pennacartanima

Ogni scrittore ha la sua penna preferita. A volte si tratta di amore a prima vista, altre volte è una scelta dettata dal confort, dalla scorrevolezza o dal tipo di tratto. Quando una penna tocca la carta, produce un suono particolare che la rende differente da tutte le altre. Nasce una sorta di connubio tra lo scrittore e lo strumento, una sorta di musica per l’anima, una musica capace di prendere il predominio della mente e di azzerare ogni altro rumore circostante. In quel momento la penna prende vita e imprime sulla carta ogni pensiero trasportato dalla mano, e ogni pensiero diventa eterno.

Filippo Fabio Pergolizzi (FfP)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.