Ben ritrovati :)

E anche questa è fatta, l’ostacolo tecnologico è stato aggirato!

ostacolosaltato

C’è voluto un po’ di tempo, anche troppo, alla fine ciò che importa è essere riuscito a salvare tutto il lavoro fatto nel corso di lunghi mesi: un risultato soddisfacente!
La velocità della tecnologia moderna ci ha disabituato alla prudenza, se non ci prendiamo la briga di salvare il nostro lavoro giornalmente, è meglio cominciare ad accendere parecchie candele e ritirarsi nella preghiera. Un hard disk è oggi ciò che un tempo erano i fogli di carta, i faldoni, i grossi e impolverati tomi conservatori di memoria umana, ma al contrario di questi, però, rischia continuamente di lasciarci senza nulla da raccontare, cancellando in un secondo tutto, compresa la nostra esistenza in questo mondo sempre più virtuale. Quando ti capita di incorrere in questi fastidiosi problemi della modernità, la prima cosa che pensi è che non vuoi più rischiare e che farai in modo di mettere al sicuro il tuo lavoro, promettendoti di prendere le giuste precauzioni. Poi, nonostante le promesse, il tuo proposito viene inghiottito dal tempo che investi nel cercare di tenere il passo, anche se spesso non ci riesci… siamo quel che siamo! 😛

Ma rieccomi tra voi, amici e amiche di queste pagine, pronto a condividere tutto ciò che vale la pena di essere condiviso, anche un semplice pensiero o un buongiorno che viene dal cuore.

Quando ci metti il cuore… la vita ha più sapore 🙂

metticiilcuore

Intanto, così per non perdere l’abitudine, vi comunico che la nave della legalità è pronta a salpare dal porto di Civitavecchia… ancora una volta. Peccato che il senso di quella nave si sia perso nel tempo, diventando una ricorrenza scontata: niente di diverso da una festicciola da calendario. Farà il suo arrivo al porto di Palermo domani mattina, dando modo ai numerosi scolaretti di mettere piede in una città sconquassata da quella stessa battaglia che i suoi abitanti affrontano giornalmente… perdendola regolarmente, poiché il pesce puzza dalla testa. In verità, ciò che dovrebbe essere la regola fondamentale del nostro vivere quotidiano, è che la legalità non dovrebbe essere osannata un solo giorno nell’arco di 365, bensì abbracciata giornalmente. Il fatto di doverla gridare e festeggiare a orologeria, significa che è qualcosa di inesistente, qualcosa di occasionale, una chimera. Comportarsi onestamente e perseguitare i malandrini giornalmente, evitando di guardare altrove ogni volta che qualcuno fa ciò che non dovrebbe, sarebbe il modo più giusto di onorare chi si è immolato per la legalità. Dobbiamo essere sinceri, almeno con noi stessi, e dichiarare apertamente che in questa umanità il più pulito ha la rogna e i coraggiosi sono sempre di meno. Ci sarà sempre un “signor nessuno” che si crederà più furbo di altri, che sarà convinto di poter fare e disfare ciò che vuole prendendo ciò che non gli spetta e sputando in faccia all’onesto, poiché la legalità non è “pane” da servire in ogni tavola: è un modo di vivere che a molti non interessa. Ma la colpa non è soltanto di questi “signor nessuno”, lo è soprattutto del sistema “paese”, quel sistema che ci vuole disuniti, uno contro l’altro, dove uno è ricco (non si sa come) e mille sono poveri e tartassati, affinché il ricco abbia sempre di che vivere, mentre chi dovrebbe vegliare sulla legalità guarda altrove per comando. Inutile dire che l’equità sarebbe la strada migliore da percorrere… ma è solo fantasia.

navelegalita

Buona giornata a tutti voi.

Annunci

6 pensieri su “Ben ritrovati :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.