Entri, guardi, te ne vai a mani vuote!

Non so voi, ma ogni volta che entro in un supermercato, poi ne esco un po’ incacchiato. Mi piace aggirarmi tra gli scaffali, mi è sempre piaciuto farlo, ma da un po’ di tempo a questa parte mi ritrovo a guardare, storcere il naso e andarmene indispettito per millanta motivi. Uno di questi è senza dubbio il prezzo sempre più gonfiato, spesso senza alcun valido motivo (molti sono prodotti industriali e non artigianali), un altro motivo è il vedere le confezioni diminuire nel contenuto. Ci tengo a precisare che non sono un consumatore di merendine, ma ciò che ieri pagavi per 10 pezzi degni di questo nome, trovandoci anche la sorpresina collezionabile, oggi lo paghi molto di più per 6, a volte 4 pezzi minuscoli. Proprio oggi mi sono imbattuto in una confezione di 4 crostatine marca x al prezzo di quasi 5 euro… e che ci sarà mai dentro, l’omino bianco imbalsamato? Stessa cosa vale un po’ per ogni genere alimentare o di prima necessità. Hanno anche diminuito il numero dei fazzolettini igienici, che da 10 sono passati a 9, prendendoci appunto per il naso con la storia dei 4 veli. Sta di fatto che gli scaffali sono stracolmi di ogni ben di Dio, ma rimangono tali, mentre un tempo, con prezzi umani, correvi spesso il rischio di non trovare nemmeno i generi di prima necessità, chiamiamoli di sopravvivenza basilare. Cosa è successo? Queste cose le noto soltanto io? Stiamo pagando un caro prezzo per avere sempre meno. I conti non tornano, signori commercianti, ma non date sempre la colpa alla storiella dell’Euro. Ccà nisciuno è fesso! I carrelli sono sempre più vuoti, le facce sempre più tristi.

P.s.- Le immagini a corredo del post, non intendono pubblicizzare alcun produttore.

Annunci

13 pensieri su “Entri, guardi, te ne vai a mani vuote!

  1. Il bradipo ha una brutta memoria selettiva, si ricorda i numeri (mannaggia!), quindi i prezzi, bei numeri in grassetto, di tutto quello che vede, anche se non compra la mercanzia. Il risultato è che le fluttuazioni sono ormai settimanali: ti fanno l’offerta su alcuni prodotti di qua, eppoi ti aumentano di qualche centesimo il resto della merce di là per compensare 😦
    La fregatura è dietro l’angolo, sempre!
    Ciao
    Sid

    P.S.: l’ultima immagine è strepitosa 😆

    Liked by 1 persona

  2. Il tuo ragionamento non fà una grinza, e posso assicurarti che anch’io ho notato un aumento spropositato.
    Se pensi che io, in Svizzera (che come ben si sà in quanto a prezzi bassi non è certo la prima nel mondo) certi prodotti, tra l’altro importati dal nostro paese, quindi stessa marca e stesso prodotto, li pago addirittura meno qui che da noi/voi in Italia… è tutto dire! E non parlo di prodotti acquistati durante le vacanze in località balneari, dove si sà, si specula sempre sul turista e si raddoppiano i prezzi… ma di banalissime catene di supermercati che si trovano sparsi sul territorio. Un vero peccato!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...