Non era prevedibile? Voi giocate con la vita dei poveracci!

Sono anni che si parla di mettere in atto un piano di prevenzione territoriale, così come si è parlato di mettere in sicurezza il paese dai problemi idrogeologici, ma l’unica certezza rimane l’alto numero delle vittime ad ogni scroscio d’acqua. Proprio non riusciamo a prendere insegnamento dagli errori del passato; ci ritroviamo a leggere il pallottoliere, rammaricandoci per le vite strappate e ponendoci sempre le stesse domande, per poi sorbirci le rituali risposte post dramma dalle solite facce di circostanza… ma questo, come altri, era un dramma annunciato che è stato preso alla leggera… come al solito. Il paese è dissanguato dalle altissime tasse, ma questo pizzo legalizzato non viene utilizzato per ricostruire, né viene utilizzato per evitare di scontrarci con gli stessi errori e gli stessi drammi. Allora, dove finiscono tutti i soldini raccolti, se non nelle tasche dei soliti noti che se la ridono allegramente?
La tragedia di Livorno poteva essere evitata! La protezione civile non ha compiuto a fondo il proprio dovere, e anche il sindaco non può uscirsene con la scusante “una situazione del genere non era prevedibile” perché sarebbe come uccidere quella gente due volte. Gli abitanti delle zone ritenute a rischio, dovevano essere allontanati dalle proprie case anche con la forza. Se poi questi, nonostante le avvisaglie, avessero deciso di non sentire ragione, allora si potrebbe dire “ve la siete cercata”, diversamente, qualcuno dovrà pagare per l’imperizia. L’intero territorio italiano, da anni sta facendo i conti con i vari problemi legati al clima e allo scriteriato sistema edilizio, e chi dovrebbe fare in modo che certe cose non accadano, non può rimanere sempre illeso e, sicuramente, non può fuggire dalle responsabilità. Certo, nessuno può controllare il clima (così dicono), ma se conosci i problemi e non fai nulla per evitare le tragedie, allora non puoi non essere considerato colpevole. Comincio a essere stufo di leggere elenchi colmi di vittime dell’incapacità, così come sono stufo di leggere i commenti dei tweettatori che attendono le tragedie al varco, come se fossero avvoltoi che volteggiano sui corpi ancora caldi.
Ancora una volta, ne usciamo sconfitti!

screenshot-www.ilfattoquotidiano.it-2017-09-11-07-02-56

Annunci

11 pensieri su “Non era prevedibile? Voi giocate con la vita dei poveracci!

  1. Alla gente (che include sia sindaci sia cittadini) non interessano gli alberi, la natura incontaminata, il rispetto delle norme edilizie e l’applicazione del senso civico: chiedono parcheggi, supermercati, centri commerciali, case con vista sul torrente.
    Quindi sì: queste cose succedono perché ce le siano cercate.

    Liked by 2 people

  2. Orribile fare la conta dei morti ogni volta. E orribile sentire ogni volta le stesse lamentele senza che nessuno prima abbia fatto qualcosa per prevenire tutto ciò. Si sa che settembre, ottobre sono diventati ormai mesi di alluvioni. I fiumi, i torrenti non possono prima essere messi in sicurezza con argini appropriati ? Qualcosa non si può mai fare prima che tragedie come quella di Livorno accadano? Un abbraccio. Isabella

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...