Lo chiamano Arishta ed è l’albero che cura tutte le malattie.

Lo chiamano Arishta ed è l’albero che cura tutte le malattie. Dalle nostre parti è noto come “Neem”, mentre gli arabi lo chiamano Shajar-e-Mubarak e in India è noto come Arishta. Il suo utilizzo è molto conosciuto nella tradizione ayurvedica per il grande potere antibiotico, antiparassitario, antinfiammatorio e antibatterico.

1

Anche se la maggior parte degli elementi curativi sono presenti nei semi della pianta, questo non vuol dire che il resto sia da scartare, poiché tutte le sue parti contengono preziosi quantitativi di principi attivi antivirali, tanto che gli uccelli lo sanno bene e costruiscono i loro nidi con alcuni rametti della pianta, debellando anche il più resistente dei parassiti. L’olio viene estratto per spremitura del nocciolo (semi) contenuto nel frutto giallastro di queste piante sempre verdi, che possono rimanere in vita fino a oltre i 300 anni, e ha l’aspetto di un’oliva. Contiene limonina, catechine, beta-carotene, quercitina, la nomilina, la genudina, la salanina e l’acido nimbico.

cover neem

Nonostante il forte odore di aglio, il suo uso è solitamente indiacato per la cura della bellezza e della salute del corpo, ma anche dei capelli. Le proprietà cicatrizzanti e idratanti fanno veri miracoli, ma risulta essere anche un ottimo antiparassitario per piante e animali. Infatti, l’olio di Neem può risolvere i problemi degli umani e dei pelosetti anche in fatto di dermatiti, psoriasi, eczemi, desquamazioni, ustioni e infezioni della pelle. È anche utilizzato come ingrediente di numerosi dentifrici, poiché sbianca i denti e contrasta l’insorgenza della placca batterica.

È un buon insetticida: proprio grazie al suo forte odore, l’olio di Neem risulta essere un ottimo prodotto contro l’attacco dei fastidiosissimi insetti estivi (meglio note come zanzare), ma anche acari, pulci e altri insetti da giardino. Tra l’altro è molto utilizzato in agricoltura come pesticida naturale.

3

Inutile dire che può essere tranquillamente aggiunto alle creme e agli oli per il corpo in ragione di poche gocce, l’olio funziona anche come antiossidante e può risolvere problemi di reumatismi e strappi muscolari, ma è meglio addizionare il prodotto finito con essenze profumate come la lavanda, tanto per mitigare l’alta concentrazione dei suoi effluvi (per alcuni si tratta di vera e propria puzza).

Ricapitoliamo le sue proprietà e vediamo di capire se sia il caso di procurarselo.

– Antivirale
– Antiforfora
– Antibatterico
– Cicatrizzante
– Idratante
– Antinfiammatorio
– Antiparassitario
– Antiossidante
– Fungicida
– Insetticida
– Antimicotico
– Antipiretico

Insomma, non si può certo dire che la natura non ci abbia messo a disposizione un intero arsenale contro i moltissimi problemi quotidiani. L’unico problema, rimane quello di riuscire a trovare un’erborista che abbia fatto una scorta di tale prodotto, io stesso ho avuto difficoltà a reperirlo, ma il web può giungere in nostro aiuto… fortunatamente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...