Caos vaccini: una roulette russa contro i bambini.

Brandy Vaughan ha lavorato come rappresentante per l’industria farmaceutica Merck. In questa intervista parla della sua personale esperienza, della corruzione e della quasi totale assenza di protocolli di sicurezza nei vaccini. Una testimonianza sicuramente interessante.

Per quanto riguarda i vaccini:
– Contengono alluminio e altri additivi tossici;
– Sono creati per garantire un alto profitto a quelle case farmaceutiche che hanno perso i brevetti per altri prodotti;
– Gli studi di sicurezza che li riguardano non sono accurati;
– Sono meno costosi da produrre e più facili da immettere sul mercato;
– Le industrie farmaceutiche non hanno responsabilità legale sul loro utilizzo;
– Solo 2 stati li hanno resi obbligatori in numero elevato;
– La loro pubblicità garantisce un utile del 30-40% ai mass media;
– ….

Vuoi conoscere tutto il resto? Allora guarda il seguente video.

Annunci

10 pensieri su “Caos vaccini: una roulette russa contro i bambini.

  1. …Non so, siceramente, che valore scientifico possano avere le dichiarazioni di una ex dipendente di una casa farmaceutica. Dalle risposte non si evince alcunchè di concreto. Però so che, in campo medico, bisogna fare sempre un calcolo costo benefici. E so anche che tante malattie sono state debellate anche grazie all’elevata copertura vaccinale della popolazione. Quindi credo che, prima di rilasciare simili interviste e, per conseguenza, di diffonderle, necessiterebbe che si facessero adeguati studi e ricerche, al fine da poter corroborare con dati scientifici quanto affermato. Un po’come già accaduto nel campo della lotta contro il fumo. Altrimenti si fa soltanto terrorismo…
    Un caro saluto

    Liked by 1 persona

  2. Fino al 1999 i vaccini, o almeno alcuni di essi, erano obbligatori. Li abbiamo fatti tutti. Nocivi? Come tutte le cose: la reazione allergica avversa è scritta nel DNA generazionale delle famiglie! Necessario fare approfondite ricerche indipendenti? E qui casca l’asino! Certo che sì! Fatte queste ricerche? Certo che no!
    Ma non vaccinare a volte può portare alla morte per l’azione contraria: chi è allergico, lo è in entrambi i sensi. Bisognerebbe sapere da prima se il soggetto è allergico, ma niente ricerche, quindi… un cane che si morde la coda!
    Ciao
    Sid

    Liked by 1 persona

  3. Quando tutte le femmine saranno vaccinate (e quindi non si ammaleranno più) partoriranno figli senza anticorpi che saranno costretti ad essere vaccinati. La popolazione sarà sempre più debole e incapace di difendersi da virus e batteri “selvaggi”. Questo è solo uno degli aspetti da considerare ma il discorso è lungo…Laura

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...