Il nostro futuro è scritto nelle scelte scellerate del nostro passato.

Spesso dimentichiamo gli eventi che ci hanno condotto a questi inspiegabili periodi di magra. Dimentichiamo che fu la mano di personaggi insospettabili a portare questo Paese alla rovina, e nell’oblio di quei momenti ci poniamo domande che non possono avere risposte concrete, poiché preferiamo dare la caccia alle streghe. La ricchezza che questo Paese vantava fino agli inizi degli anni 90, venne disintegrato in poco più di 15 giorni per mano di uomini corrotti dal vento occidentale, mentre i cittadini rimanevano inerti a guardare l’inizio di un periodo di povertà che potrebbe non avere mai fine.

“È la sovranità monetaria che ci consente la libertà”

Settembre 1992 – Carlo Azeglio Ciampi attua il più grave episodio di tradimento della Repubblica italiana. Senza alcun motivo, e senza che nessuno ce lo richiedesse, in poche settimane distrugge qualcosa come 15 mila miliardi di lire, innalzando i tassi di interesse, svalutando la moneta locale e condannandoci tutti alla povertà annunciata, con l’assist di Romano Prodi, Amato e lo squalo Soros, il quale mette in atto un’aggressiva campagna speculatoria sulla lira italiana. Si assiste alla fuga dei capitali dei soliti noti, con un notevole ritorno di pecunia esentasse (il 30%). Le più grandi aziende nazionali vengono privatizzate in maniera scellerata, così Telecom, Enel, Società autostrade, e tante altre realtà cambiano improvvisamente padrone. Alla fine del 1993… tutto è ormai compiuto!

Ci hanno condannato alla servitù e alla povertà, ma è meglio ascoltare le parole di chi sapeva… e di chi continua a muoversi indisturbato per attuare questo piano criminale.





Annunci

9 pensieri su “Il nostro futuro è scritto nelle scelte scellerate del nostro passato.

  1. E’ indubbiamente vero, ma personalmente ritengo che, nonostante tutto questo, il nostro futuro dipende sempre dalle nostre scelte, sia in ricchezza che in povertà…. Buona giornata!

    ________________________________

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...