Nuovi schiavi o lavoro in nero? Cosa sta succedendo a Palermo?

Che sta succedendo a Palermo?
Stamattina, intorno alle 8:30, ho assistito a una scena che mi ha catapultato indietro nel tempo. Un furgone (vedi foto d’esempio) si sofferma nei pressi di un cantiere edile e ne esce un tizio dai connotati nostrani, con in mano un foglio bianco che pareva una sorta di elenco. Dopo alcuni istanti, dallo stesso furgone escono ben 7 uomini neri, alcuni sembravano piuttosto giovani e sicuramente facenti parte dell’ondata di immigrati, e insieme al tizio entrano negli uffici del cantiere. Ora, non sono a conoscenza di cosa stessero facendo, ma ho avuto la sensazione che fossero lì per lavoro. Bisogna vedere se trattasi di persone utilizzate come schiavi (vedi altri tempi) o se li stesse avviando al lavoro nero, e la cosa mi ha fatto un po’ incazzare su entrambi gli aspetti.
opel-vivaro
Annunci

4 pensieri su “Nuovi schiavi o lavoro in nero? Cosa sta succedendo a Palermo?

  1. Gli immigrati sono i nuovi schiavi, accolti in democrazia, ma utilizzati dall’imprenditoria senza scrupoli che li paga una miseria e non ha problemi di natura sindacale né rivendicativa: zitto e lavora. E se succede qualcosa? Novanta su cento sono irregolari e nessuno saprà mai nulla.
    Crudo, ma credo molto vicino al reale.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...