Allium: una pianta ornamentale utile per la salute e da usare anche in cucina.

Appartenente alla famiglia delle Liliaceae, dall’aspetto di piccole erbacee annuali o perenni, dalla tipica infiorescenza a globo e dal forte aroma di aglio, porro o cipolla, l’Allium è una pianta molto importante per l’alimentazione umana, poiché comprende prodotti orticoli largamente usati in cucina, tanto che la coltivazione di queste piante a scopi alimentari è documentata da oltre 3000 anni. Ma è anche una pianta ornamentale molto apprezzata per le sue insolite caratteristiche, tra queste la varietà dei colori dell’infiorescenza e la sua straordinaria altezza. Tuttavia, alcune di queste specie sono considerate altamente infestanti e vengono estirpate immediatamente, perché se mangiate dal bestiame possono apportare ai prodotti caseari sgradevoli sapori. Questa pianta è molto utilizzata in erboristeria grazie alle sue proprietà: antiscorbutica, antisettica, callifuga, impoglicemizzante (è in grado di ridurre il glucosio presente nel sangue), cardiotonica (è in grado di regolare la frequenza cardiaca), cicatrizzante (riesce a favorire la guarigione delle ferite) e vermifuga.

Allium Globemaster, Buxus

La riproduzione avviene solitamente per impollinazione da insetto, essendo piante nettarifere sono visitate da api e vespe, ma può anche essere garantita dalla divisione dei bulbi o per seme (i frutti sono delle capsule che contengono uno o due semi). La particolarità dell’allium è che una volta ultimata la fioritura della durata di alcune settimane, la parte aerea si secca e cade, per poi ricrescere la primavera successiva. Alcune specie prediligono le zone fresche e ombreggiate, lievemente umide, e terreni ricchi di sostanze nutrizionali, mentre altre preferiscono i terreni asciutti e caldi dell’Italia del sud, quindi è importante saper scegliere la giusta varietà (sono circa 550 specie, delle quali solo 60 su territorio italiano). Colore dell’infiorescenza, la forma, le foglie e i bulbi, sono le caratteristiche distintive che possono aiutarci nella giusta scelta.

Le specie italiane sono state suddivise in sei sezioni, grazie al lavoro svolto dal botanico toscano Adriano Fiori (1865 – 1950):

MOLLIUM: specie a foglie piane;
SCHOENOPRASUM: specie a foglie fistolose (cave all’interno);
MACROSPATHA: in queste specie il perigonio è campanulato (l’involucro esterno che racchiude la parte sessuale del fiore);
RHIZIRIDIUM: la parte sotterranea del fusto consiste in rizomi striscianti sottostanti a dei bulbi;
PORRUM: gli stami interni sono tricuspidati (a tre punte);
NECTAROSCORDIUM: il perigonio è formato da due verticilli diseguali (i pezzi interni sono sub-cordati, quelli esterni hanno una forma ovato-oblunga).

Facendo un rapido giro per i vari negozi di giardinaggio, sarà possibile acquistare un centinaio di semi con appena 10 eurozzi

Fonti web
https://www.giardinaggio.net/giardino/bulbi/allium.asp
https://it.wikipedia.org/wiki/Allium

Annunci

10 pensieri su “Allium: una pianta ornamentale utile per la salute e da usare anche in cucina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...