The Versatile Blogger Award – Tag

È tempo di nominations! È tempo di The Versatile Blogger Award!

logo

Ringrazio l’amica e collega autrice Laura Parise, per avermi proposto per il “The Versatile Blogger Award“, tag creato dall’autrice del blog Canti delle balene.

Queste sono le regole:

1    Mostrare il premio sul tuo blog;
2    Ringraziare i blogger che ti hanno nominato e fornire il loro link;
3    Condividere 7 fatti su di te;
4    Nominare 10 blogger e fornire i loro link.

Dunque, dovrei citare 7 fatti su di me, cosa non troppo difficile, dato che ho spesso impresso su queste pagine la mia personalità e il mio pensiero, ma una rinfrescata non fa mai male. Allora… partiamo!

1 – Sarò un inguaribile romantico, ma adoro bagnarmi dei primi deboli raggi del sole nascente, sentire l’aria frizzante carezzarmi il viso, oltre che suggere gli odori del risveglio della natura. A parte quelle modeste giornate grigie, cerco sempre di non mancare ad un appuntamento con l’alba; è un momento che mi ricarica l’anima.

2 – Ho da tempo riscoperto il piacere di fare lunghe passeggiate tra la gente, ed ogni occasione è una valida scusa per farlo. Da buon automobilista avevo dimenticato quanto fosse piacevole soffermarsi a guardare le vetrine e gli edifici storici, scambiare un frettoloso saluto con gli altri pedoni lungo un viale affollato, ascoltare il mormorio della gente su questioni di vario genere e, soprattutto, avevo dimenticato cosa significasse vivere davvero la città che mi ha dato i natali. Tutte cose che non possono essere godute dall’interno di quelle scatole di latta.

3 –  Seppur dall’istinto realista, credo fortemente nelle grandi potenzialità di cambiamento dell’essere umano, tanto che finisco per avvilirmi ogni volta che leggo una notizia che cozza con quel credo… ultimamente spesso e volentieri! Il fatto più spiacevole della questione, è la maledizione di essere cresciuto in un quartiere che ospitava molti artigiani. Tutta gente piena d’estro creativo, che non si tirava mai indietro quando si trattava di sporcarsi le mani per lavoro, oltre che a fin di bene, e questo non mi aiuta di certo a mitigare quella famelica convinzione. Quindi, in poche parole, seguendo quella parte di me che tende al realismo, credo che sarò costretto ad avvilirmi perpetuamente.

4 – Se non si fosse ancora capito, mi piace scrivere! Tante sono le idee e le storie che vorticano in questo mio testone, e per alcune di queste ho avuto l’opportunità di imprimerle su carta in via ufficiale. Non scrivo per amor del denaro, non l’ho mai pensato, ma scrivo per regalare una parte di me all’eventuale lettore, il mio pensiero, la mia fantasia, oltre che per lasciare un segno del mio passaggio in questa epoca un po’ martoriata dalla fredda tecnologia. La soddisfazione di aver regalato al lettore quei pochi momenti di evasione dal tran tran quotidiano, è il pagamento che mi gratifica più di ogni altro.

5 – Odio avere a che fare con chi crede d’essere furbo. Parlo di quegli esseri che ti abbracciano col sorriso, ma poi, quando credono di essere lontani dagli sguardi, mostrano tutta la loro pochezza e miseria di spirito, cercando di inventarsi mille modi per fotterti come meglio possono. Sono quelli che ti promettono case e palazzi, ma poi fanno il minimo sindacale, esclusivamente per recuperare pecunia, adducendo qualunque scusa per non onorare i patti o darti ciò che ti spetta. Si tratta di personcine prive di dignità, quelle che non ammetteranno mai di essere dei parassiti falliti che cercano di mungere la classica vacca fino a quando non si desta dal sonno, e poi avanti un altro. Loro, sono quelli che cadono sempre in piedi, e se per caso qualcosa va storto, puoi star tranquillo che è colpa tua. Da tenere alla larga… assolutamente!

6 – Topolino! Che ci posso fare se mi piace leggere i fumetti? Attenzione, lo scrivente ama leggere una grande varietà di generi e la sua biblioteca personale trabocca di tomi mica da ridere, ma l’amico Topolino lo accompagna fin dall’infanzia. Posso essere stanchissimo, tando da trascinarmi a forza anche su un’improvvisato giaciglio, o avere in testa una storia da scrivere, ma prima di chiudere gli occhiettucci devo leggermi almeno una storiella del caro Walt. È più forte di me!

7 – Siamo già alla fine??? Va bene, anche se ci sarebbero ancora millanta cose da poter scrivere. Non seguo alcun programma televisivo, quindi niente fiction, niente sanremo, nè programmi culturali, politici o informativi. Niente TV. Non sono il tipo che crede agli sciacalli mediatici, né il tipo da farsi lavare il cervello con le numerose cazzate quotidiane propinate per scopi lucrosi. La mia fonte di divertimento e/o informazioni è il web, siete voi amici blogger, sono le voci fuori dal coro, quelli che non hanno paura di sventolare le amare verità, quelli che esprimono i propri sentimenti attraverso una tastiera, quelli che ti fanno sentire parte di una grande comunità di persone vere, con un cuore che batte, con una mente che lavora senza catene. Certo, anche il web è pieno di cialtroni, ma confido nelle mie capacità e credo di aver saputo scegliere il cammino da seguire.

Qui si conclude la condivisione dei 7 fatti che mi riguardano e, quindi, ora tocca ai prossimi 10 nominati (difficile scegliere tra tanti blogger meritevoli, ma è ancora più difficile il capire chi non sia stato già scelto, quindi tirerò a sorte… scusatemi per l’esclusione non voluta). Sentitevi comunque liberi di partecipare in massa, continuare o fermare quella che è pur sempre una catena, anche se è divertente e aiuta a conoscersi un po’ meglio. Ovviamente siete anche liberi di commentare i miei 7 punti 😉
Alla prossima!
Filippo Fabio (a vostra scelta) 😛

Nascosta tra le righe
Il canto delle muse
Arte&Cultura
Please Another Make up
Vincenza63’s Blog
2 scienziate per amiche
Alchimie
Ossitossina
argentoblu
Under the Sky of Sweden

Annunci

25 pensieri su “The Versatile Blogger Award – Tag

  1. Ciao Filippo Fabio grazie per aver partecipato.
    Ci son spunti davvero notevoli nei tuoi sette punti.
    Si potrebbe trattarsi di catena, non lo nego, ma a me è piaciuto il fatto che così ognuno di noi è libero di lasciar conoscere una piccola parte di se stesso… chi è poi interessato potrà continuare a seguire i nostri blog e aumentare le conoscenze, perchè in fondo basta poi saper leggere un pò tra le righe, e un lettore attento questo lo fà, e carpire qualche altra parte di noi, che magari non raccontiamo esplicitamente.
    L’amore per la scrittura è qualcosa che và oltre il ciarlare… quando si è davanti alla tastiera si lascia spaziare la mente e i pensieri e le dita scorrono veloci sui tasti quasi senza che ce ne accorgiamo.
    Per lo meno a me capita così… il più delle volte son le idee ad arrivare da sole, senza pensarle, senza organizzarle. Spesso riesce più facile scriverle le sensazioni, le emozioni i pensieri che dirli ad alta voce e lasciarli sperdere nel vento del menefreghismo di chi neanche ti ascolta.
    La spontaneità forse è una cosa che mi contraddistingue, che non ho messo nei miei sette punti, ma che lascio qui da te… ti leggerà e sarà ultieriormente curioso potrà approfondire.

    Liked by 1 persona

  2. Grazie mille Fabiooooo.. troppo gentile…. mi piacciono le sette cose di te che ci hai voluto raccontare… e soffermandomi al punto 7… integro solo che io invece della tv salvo solo due programmi… donna avventura e licia colo’ che mi informano e mi fanno sognare da casa…. sia chiaro.. se potessi andrei volentieri in giro con loro eh eh eh

    Liked by 2 people

  3. Ciao Filippo! Grazie per la scelta… leggere il mio nome mi ha emozionato 🙂
    Condivido molti punti toccati, molte corde che vibrano.
    Faccio una passeggiata e poi… scrivo!
    A leggerci presto,
    Vicky

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Filippo ,grazie per avermi nominata,normalmente non partecipo ai tag,dunque non so ancora se stavolta farò un’eccezione. In base a ciò che descrivi di te ci sono punti che condividiamo,il primo è certamente quello della passione per la scrittura e per la lettura. Non sopporto anche io i furbi (e purtroppo prosperano senza una fine…) così come non sopporto le persone false e doppiogiochiste. Come te anche io mi rilasso passeggiando per parchi e boschi,e la natura è anche fonte di ispirazione per qualche foto o verso. Non trovo affatto strano accostare a letture corpose quella di Topolino, fino a qualche anno fa circolava ancora in casa qualche numero,ma poi per questioni di spazio ho dovuto ridurre l’acquisto di cartaceo; sono storie divertenti ma rispecchiano la realtà e in fondo hanno sempre una morale da insegnare ….a proposito il personaggio disneyano che adoro di più è Paperino 🙂
    La sola cosa che ti invidio un po’ è quell’appuntamento mattiniero con l’alba che è una cosa straordinaria sotto molti punti di vista (meno smog,un cielo pastelloso da ammirare e il silenzio della città che ancora non si è svegliata del tutto…) però a quell’ora soprattutto d’inverno mi vince la poltronite,si sta troppo bene nel letto 😛
    Buona serata Filippo! 🙂
    Daniela

    Liked by 1 persona

  5. Pingback: The Versatile Blogger Award – Alchimie

  6. Pingback: The versatile blogger award – TAG – Arte&Cultura

I commenti sono chiusi.