Un giocattolo pericoloso nelle mani di un bimbominkia folle – VX nerv agent.

È un liquido oleoso incolore, a volte tendente al giallo paglierino, nato come sottoprodotto di un pesticida organofosfato, ma dagli anni 50 è noto per essere una delle cinque armi chimiche di distruzione di massa più efficaci al mondo. Il suo nome è VX ed è un agente nervino dagli effetti tossici spaventosi, targato Imperial Chemical Industries, azienda britannica di prodotti chimici e vernici.

nerv-agent

Il VX può essere utilizzato come arma chimica essenzialmente in 3 modi: il liquido puro tal quale, in miscela con agenti di ispessimento che ne rendono più difficoltosa la rimozione, e infine sotto forma di aerosol. L’esposizione può risultare fatale nel giro di alcuni minuti. L’esposizione può avvenire per inalazione, ingestione (poco comune), contatto con la pelle o contatto con gli occhi. Come tutta la classe di composti correlati, il VX agisce da inibitore dell’acetilcolinesterasi arrivando a provocare la paralisi flaccida dei muscoli del corpo, compreso il muscolo diaframma con conseguente morte per asfissia. Sintomi precoci sono miosi, fascicolazioni, nausea, vomito, diarrea. (fonte wikipedia)

Il mondo cinematografico ce l’ha fatto conoscere attraverso il film “The Rock”, dove un preoccupato Nicolas Cage si prodigava per neutralizzare i missili nei quali il VX era stato piazzato. Nonostante avesse sterminato 6000 pecore durante un lancio sperimentale, che Saddam Hussein l’avesse utilizzato durante il conflitto Iran-Iraq tra gli anni 87-88 a scapito del popolo curdo, e che fosse stato bandito nel 1993 con la Convenzione sulle armi chimiche, il prodotto sopracitato, frutto di menti poco propense alla vita comunitaria, è tornato a far parlare di se, e aggiungerei rumorosamente.

Giusto ieri, il Mail online ha pubblicato un articolo dal titolo: “Kim Jong-un’s half brother ‘was killed by a weapon of mass destruction’: Police reveal ‘North Korean assassins’ used deadly banned NERVE AGENT in airport murder” (articolo a fine post) Secondo fonti Malesi, la morte del fratello del dittatore coreano Kim Jong-un, è da attribuire all’uso del gas nervino VX dietro sua stessa commissione. Non sarebbe una novità, se non lo conoscessimo già per le  sue peculiarità dittatoriali, Kim Jong-un è l’uomo col faccione da eterno bimbetto dispettoso, noto per la facilità di mietere morte tra i suoi stessi ranghi, ma anche per le continue minacce a livello mondiale. Nell’articolo si punta il dito sulla facilità di occultamento e trasporto della dose necessaria all’esecuzione capitale (sarebbe bastata una piccola ventiquattrore), nonché alla possibilità che tale liquido abbia potuto contaminare ogni luogo o persone che ne sono venute a contatto diretto, e visto che il prodotto necessita di parecchi giorni per la completa evaporazione, non è difficile credere che anche altre persone potrebbero aver accusato gli stessi sintomi e, addirittura, perire in equal maniera senza nemmeno capire il come. Fonti certe ci assicurano che il dittatore possieda circa 5000 tonnellate di prodotto già pronto all’uso, cosa che dovrebbe allertare chiunque abbia un po’ di sale in zucca, ma tutto tace, nessuno favella e nessuno muove un dito per assicurare al decerebrato una giusta punizione, almeno in previsione di ulteriori dimostrazioni di forza nei confronti dell’occidente (vedi lancio di missili).

Ok, lui non è il solo bimbominkia con le dita puntate sul bottone rosso dello sterminio di massa, altri si pregiano di possedere il noto Sarin di fabbricazione tedesca, ma è sicuramente il più pericoloso! Difficile dire quale sarà la sua prossima mossa, ma l’omicidio del fratello Kim Jong Nam non lascia sperare nulla di buono.

i10-77-nervegas

Piccola nota sul trattamento terapeutico post esposizione al VX (tanto per farsi una chiara idea della sua pericolosità). Dopo l’esposizione al VX è necessario innanzitutto togliere i vestiti e lavarsi accuratamente con acqua e sapone. Le goccioline di sostanza presenti sulla pelle non devono essere spazzate via, ma devono essere rimosse utilizzando una polvere assorbente (facile a dirsi). Occorre somministrare prontamente 2 mg di atropina e successivamente ogni 10-15 minuti. Inoltre bisogna somministrare pralidossima il più presto possibile in una dose da 500 mg a 1 g per rigenerare l’enzima acetilcolinesterasi, oltre alla somministrazione di 5 mg endovena di diazepam, e dosi successive ogni 15 minuti fino a un totale di 15 mg di diazepam, per contrastare crampi e convulsioni.

http://www.dailymail.co.uk/news/article-4252244/North-Korea-calls-Malaysian-investigation-holes.html
https://it.wikipedia.org/wiki/Sarin
https://it.wikipedia.org/wiki/VX_(gas_nervino)

Annunci

4 pensieri su “Un giocattolo pericoloso nelle mani di un bimbominkia folle – VX nerv agent.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...