Usiamo la magia del Basilico per assicurarci fortuna, armonia di spirito e sessualità.

Nel settore delle arti magiche, la pianta di Basilico è stata spesso utilizzata per confezionare i filtri d’amore, creare incantesimi per appianare le divergenze tra partner, oppure attirare le attenzioni e le simpatie di ipotetici spasimanti.

origini-magia

Anche se oggi utilizziamo il basilico prettamente a scopo culinario, in altri tempi era una pianta nota per il potere di donare protezione e benessere, tanto da essere ricercata per vari scopi, inclusi quelli per il benessere delle parti intime e lenire i dolori mestruali.
Alcune donne, ma anche alcuni uomini, usavano strofinarlo sulla pelle per sfruttare il suo potente aroma romantico e assicurarsi l’attenzione del partner, mentre altri lo utilizzavano per la creazione di veri e propri amuleti d’amore.

Protezione, ricchezza, felicità!

Se portiamo una manciata di foglie nella borsa, o poniamo l’intera pianta nel nostro ambiente di lavoro, questa ci assicurerà ricchezza e fortuna;

Se invece creiamo dei piccoli sacchetti e li distribuiamo nelle varie stanze della nostra casa, ci saremo assicurati la sua preziosa protezione ed avremo anche ripristinato l’armonia tra i vai ambienti;

Infine, qualora vogliate augurare fortuna alle persone care, vi basterà regalargli una pianta da tenere in casa.

Il Basilico era una pianta nota anche per il suo grande potere divinatorio, tanto che le sue foglie venivano poste sui carboni ardenti in attesa di una chiara risposta che riguardasse la vita di coppia. L’armonia era la risposta data da un consumo frettoloso delle foglie, ma se queste scoppiettavano, allora il messaggio era chiaramente una convivenza burrascosa, mentre, se le foglie si libravano in aria e volavano via dal braciere, allora l’unione era del tutto sconsigliata.

Auguro a tutti voi tanta fortuna e armonia. Ovviamente, vi invito a non perdere l’occasione di portare una bella pianta di basilico nelle vostre case.

Annunci

23 pensieri su “Usiamo la magia del Basilico per assicurarci fortuna, armonia di spirito e sessualità.

      • Qualche mese fa lasciai un commento inerente il basilico da Andrea, te lo riposto, cosi capirai 😀

        Il mio trisavolo Papa Alessandro III, figlio di Ranuccio e nipote di Bandinello, era solito fare visita all’amico Ruggero D’Altavilla, Re di Sicilia, Puglia e Calabria con dominio su Amalfi, Gaeta, su parte di Napoli e degli Abruzzi, in una di queste visite il mio trisavolo capii il valore commerciale della pianta del basilico (si, il comune basilico) tanto da chiedere al suo amico Ruggero di poterne acquistare milioni di piantine da interrare poi nei territori dello Stato Pontifico e farne un vero e proprio commercio, diventò talmente ricco con il basilico che la Repubblica di Roma lo costrinse all’esilio come persona immorale, insediando al suo posto Innocenzo III detto l’antipapa.
        Ma Papa Alessandro III, tramite le ricchezze accumulate con il commercio del basilico, riusci comunque a tenerlo in suo potere, tanto da riuscire a deporlo dalla carica usurpata, questo nel 1180.

        Ah, la chimica del basilico, chissà come sarebbe andata se invece del basilico fosse stato il commercio dei fagioli!! 😀 😀

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...