Obbligarci a ricordare, ci renderà migliori?

Mi ero promesso di non trattare più l’argomento, ma quando vieni tartassato da post alla memoria e immagini di gente fintamente commossa che tenta di celare le proprie mani sporche di sangue, ti senti come invitato alla reazione e ti poni delle domande. Gli errori fatti nel corso della nostra vita, solitamente ci impongono di prendenderne coscienza e insegnamento, e quindi evitare di rifarli. Ma è davvero così? Continuare a bagnarsi il viso di temporaneo rimorso, servirà a cancellare gli orrori del passato e ci renderà migliori?

Credo proprio di no!

ipocriti

Potrebbe essere un ragionamento valido, se solo non fossimo esseri umani. No, amici miei, il passato non potrà mai essere cancellato, specialmente se non si ha la voglia di cambiare letteralmente rotta. Si parla di pace, di accoglienza, di lotta contro il razzismo, di lotta all’omofobia e alla violenza sulle donne, eppure si continua la corsa agli armamenti e ad istigare conflitti che oggi avrebbero risvolti epocali per l’intero pianeta. Non si può continuare a parlare di rimorso e poi fomentare l’odio con leggerezza. Non tutto il sangue viene lavato via dalle mani con facilità, poiché ci sono macchie che restano intrappolate nella pelle, così ben radicate nel profondo delle nostre anime e delle nostre memorie, che è impossibile dissolverle con un semplice “mi dispiace”. Continuare a ricordarci ciò che siamo stati, non serve altro che a trasformarci in ipocriti pacifisti a tempo determinato, perché domani torneremo ad indossare i nostri soliti e familiari abiti dell’invidia, della cattiveria, dell’individualismo, dell’indifferenza, in poche parole del perfido e stronzo essere umano. Quella specie senziente che non ci pensa due volte ad affossare un altro individuo e condurlo alla disperazione, se questo potrà servire ai propri scopi… e fanculo il rimorso!

Annunci

25 pensieri su “Obbligarci a ricordare, ci renderà migliori?

  1. Io non sopporto più il falso buonismo, la facciata della gente. I finti commossi che però ci godono a guardare le tragedie seduti comodi nel loro divano. Poi tutti a riempirsi la bocca di frasi fatte. Ti guardano male se non hai sentito l’ultima brutta notizia perché pensano che te ne freghi del mondo. Invece magari non sopporti gli sciacalli che tutti goduti lanciano servizi e inventano inchieste contentissimi di essere al centro dell’attenzione…scusa, mi sono lasciata andare, di cuore, di getto su questa tastiera virtuale perché non sopporto più queste piccole persone ridicole. Laura

    Liked by 2 people

  2. Ho il dubbio che anche “non ricordare” possa contribuire solo a cancellare ciò che è stato, cosa che a “qualcuno” farebbe molto piacere accadesse. Tanto che si è spesso negato che quei fatti siano davvero successi … se non fosse per le riprese fatte da Alfred Hitchcock che ci ha lasciato a testimonianza dei documentari terribili e angoscianti, tutto sarebbe forse già stato dimenticato, cancellato, negato. Quindi, ben venga almeno un giorno “della memoria”, visto che anche i libri di storia peccano in questo senso. Chi spiegherebbe ai “nostri figli” ciò che è avvenuto e ciò che sta ancora avvenendo in tante parti del mondo? Chi, se smettessimo di parlarne, di scriverne, di raccontare? Che valori trasmetteremmo loro? Certo ricordare ipocritamente è una vergogna, ma non ci sono soltanto ipocriti, ci sono ancora persone che sono uscite dai lager e che sono ancora vive, per loro ha valore questo giorno, come per chi non c’è più, non si può dimenticare, non si deve dimenticare, mai! 😥

    Liked by 1 persona

  3. Condivido appieno caro Fabio il tuo pensiero! E’ come il mio! Rivangare il passato non porta a nulla e nuoce, specialmente se poi alcune notizie, fatti e accaduti anche nella storia veniamo a scoprire non veritieri….questa verità…chi la saprà mai? Io sono per vivere il presente e del passato voglio solo ricordare momenti belli, gioiosi e costruttivi….il resto se triste meglio lasciarlo e non riprenderlo, fa solo male e non ci aiuta ad evolvere ma ci tiene fermi…senza andare avanti! Ciaooo buon week-end 🙂

    Liked by 1 persona

  4. Ricordare cosa, cosa c’è da ricordare?…io non sopporto più la lagna di coloro che s’indignano ancora per l’odio umano, s’indignano un giorno e il giorno dopo continuano nella loro apparente realtà di non essere mai stati toccati dalla brutalità dell’uomo, tutti siamo colpevoli di ciò che accade quotidianamente, in Siria, in Palestina, in Sudan, in Afghanistan o quello che accadde in Bosnia Erzegoviana, in Croazia, in Cecenia, in Turchia, e ancora quello che accadde ai nativi Americani, agli aborigeni Australiani e in qualsiasi altro posto dove l’uomo a portato la morte tra altri uomini.
    Se dovremmo dedicare un giorno per ricordare ogni pulizia etnica, non basterebbe il calendario, e allora perchè dedicare un giorno in particolare alla Shoa, perchè Fabio?..forse i morti ebrei contano più degli altri milioni di morti?
    Non so voi ma io sono convinto che tutto ciò serva soltanto ad “affezionare” le nostre idee allo Stato della stella di Davide, e sai una cosa? ce ne sarà molto bisogno visto le atrocità che questi signori stanno commettendo giornalmente contro un popolo povero e soprattutto molto più debole di loro.
    Io penso che quello che accadde tanto ma tanto tempo fa, non sia ancora stato elaborato completamente dal popolo ebreo, cercano una sorta di rivincita che non arriverà mai, chi ha il cuore pieno d’odio non troverà mai pace.
    Mi auguro che il loro dio riesca a farli ragionare, prima o poi.

    Scusami, ma alcuni dei commenti sopra mi hanno indispettito di brutto, i luoghi comuni e la visione di un’unico sterminio, tralasciando tutti gli altri, mi fanno vomitare.
    Ciao

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...