È un frutto capace di uccidere rapidamente il cancro, ma i media nazionali continuano a tacere.

Sono già passati 10 anni, da quando il Queensland Institute of Medical Research (QIMR) Berghofer di Brisbane, ha divulgato i risultati dello studio della Hylandia Dockrillii (Blushwood), una bacca capace di distruggere menalomi, cancri alla testa, al collo e al seno, già nel giro di poche ore, eppure i media continuano a non divulgarne i risultati. Ogni giorno non facciamo altro che sentire di nuovi casi di cancro, tanto che ad oggi si parla di una percentuale vicina al 50% degli abitanti di questo pianeta, ma sappiamo anche che le cure attuali non portano molti benefici di lunga durata, anzi, nella maggioranza dei casi peggiorano la condizione del paziente o, nei migliori dei casi, portano alla ricomparsa del tumore. Ciò nonostante, si continua a non voler guardare oltre il muro innalzato dalle aziende farmaceutiche, e parlare di cure alternative potrebbe costarti la fucilazione sulla pubblica piazza. La natura ci ha sempre fornito i mezzi per porre rimedio alla gran parte delle malattie umane e animali, ma stavolta non viene presa in considerazione, e non ci vuole molto a capirne la motivazione puramente economica. Potremmo parlare del Glutatione e dei prodotti della natura che lo contengono, potremmo parlare dell’aloe vera, ma oggi parleremo della bacca Blushwood e delle sue incredibili proprietà antitumorali.

blushwood-tree1

Lo studio condotto da Dr. Glen Boyle, ha messo alla luce l’importante caratteristica di una bacca rara, frutto di una pianta australiana che cresce solo nelle foreste pluviali del nord Australia, capace di bloccare la sopravvivenza del cancro, quindi ucciderlo interrompendo l’afflusso di sangue, attivare il sistema immunitario e ripulire l’organismo da ogni sua traccia.

Eresia? NO, assolutamente NO!
blushwood-hylandia-dockrillii

La bacca Blushwood contiene un composto unico chiamato EBC-46, e quando tale composto viene iniettato in un paziente affetto di cancro (ma deve trattarsi di un cancro accessibile, dove poter iniettare direttamente la sostanza), entra subito in azione bloccando le capacità di sopravvivenza delle cellule tumorali, evitando che queste possano continuare a nutrirsi ed espandersi, e tutto questo nel giro delle prime 4 ore dall’utilizzo, per poi eliminarle del tutto nel giro di poche settimane. La cosa potrebbe sembrare fantascientifica, un azzardo da cerebrolesi, ma i dati parlano chiaro: su 300 animali testati (cani, cavalli, ratti, gatti) il cancro è stato debellato, e nel 75% dei casi non è più ricomparso.

dr-glen-boyle

Glen Boyle: “C’è un composto nel seme, che va purificato con un sistema complicato, che agisce in tre modi: esso uccide direttamente le cellule tumorali, ne interrompe l’afflusso di sangue, e infine attiva il sistema immunitario per ripulire il corpo dal casino che il tumore si è lasciato alle spalle. Gli scienziati sono rimasti stupiti dalla velocità del composto, così come dalla mancanza di effetti collaterali causati dal trattamento. Un trattamento che ha avuto effetto entro cinque minuti, e che ha fatto scomparire i tumori nel giro di pochi giorni .”

Quello che adesso serve è il via libera del sistema farmaceutico, ma Boyle ci tiene a precisare che il trattamento non dovrà sostituire la chemioterapia (ma non è difficile capire il perché di questa precisazione) o la chirurgia, specialmente nei pazienti anziani che non sopporterebbero un altro ciclo, ma offerto come trattamento opzionale. Utilizzato insieme ai cicli di chemio a basso dosaggio, e alle diete vegetali, la bacca potrebbe aiutare il paziente ad eliminare il cancro in modo del tutto naturale.

Nel seguente video, potrete visionare la testimonianza (e il risultato) della prima donna che si è prestata alla sperimentazione volontaria.

trueactivist

Annunci

3 pensieri su “È un frutto capace di uccidere rapidamente il cancro, ma i media nazionali continuano a tacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...