Tradimenti virtuali, la mannaia “reale” sulla testa delle coppie 2.0

fedeltà virtuale

Lo so, avevo detto che ci saremmo riletti a settembre, ma la voglia di scrivere non ti lascia mai, specialmente quando ti imbatti in discussioni talmente interessanti, che stimolano la nascita di un articolo da condividere su queste pagine. Non è nulla di nuovo, ma fare un ripasso non è male e può sempre servire a chi ha le idee poco chiare.

“Pensieri e parole virtuali, celati dietro l’apparente sensazione di protezione da schermo, possono distruggere le famiglie più solide. Ma per gli avvocati il tradimento virtuale è una prova. Attenzione, dunque, siamo tutti avvisati.”

Dal Fatto Quotidiano

Condividere, “like-are”, twittare, commentare e taggare sono diventati verbi di utilizzo comune e le chat sono spazi super frequentati. La chat, per tantissimi utenti, è un luogo decontestualizzato (una specie di non-luogo) in cui la comunicazione è rapidissima, creata da simboli, acronimi, parole troncate. E sempre più uomini e donne sono inclini a rifugiarsi nel mondo virtuale per sfuggire alla noiosa vita di coppia. In chat si chiacchiera, si condividono esperienze, si sogna e si esprimono fantasie, le stesse che il proprio partner già conosce, e che dopo una giornata di lavoro magari non ha più voglia di ascoltare. Ecco, dunque, un universo parallelo, un mondo nuovo in cui tuffarsi ed esprimere liberamente pensieri e parole a chiunque passi a dare una sbirciatina sul proprio wall, un “muro” dietro il quale ripararsi. E poiché nel mondo virtuale ci si può muovere in assoluta libertà, spesso si esprimono impulsi che nella vita reale vengono repressi: la sicurezza di trovarsi dietro uno schermo libera i desideri e gli istinti. La pseudo relazione che nasce on line è molto più allettante (e in alcuni casi peccaminosa) rispetto a un’amante in carne e ossa che potrebbe mettere in crisi il proprio matrimonio. La maggior parte degli uomini (perché son loro che ci “cascano” più frequentemente) considera quelli in rete dei “tradimenti omeopatici” che servono da enervit per un matrimonio che ha perso un po’ di appeal. Il resto dell’articolo qui.

Questi sono esempi presi dal web, dei quali non citerò la fonte, che possono far capire cosa causa un’accalorata chiacchierata in chat, quando viene scoperta:

Ciao a tutti,sono nuova ed ho questo dubbio atroce che mi assale….
il tradimento virtuale e’ un tradimento vero e proprio?

Mi spiego brevemente: Avevo il dubbio che il mio compagno facesse il cretino con un altra su facebook, ho indagato,spiato e sono arrivata al dunque! Scopro una conversazione su facebook con scritte una serie di MAIALATE che mi hanno lasciato allibita. Stampo la conversazione ,vado a casa e gli sbatto la conversazione in faccia. Lui sbianca e si giustifica dicendo che era solo un gioco, che ama solo me ecc.ecc. Si puo’ perdonare una persona che ti ha tradito con il pensiero e con le parole?

Cavolo..
so esattamente cosa provi..

secondo me il tradimento online, anche se non si sono mai visti/toccati, è un vero e proprio tradimento..

anch’io ho scoperto un sacco di cose.. non erano esattamente maialate, ma progetti per il futuro.. è stata durissima, ma visto che si è pentito e le cose sono cambiate, siamo ancora qua..
Devi vedere tu, poi, cosa fare..

Comunque, buona fortuna! Prenditi un po’ di tempo per pensare bene.. Magari una pausa per voi, sarebbe l’ideale..

Ci passo anch’io

Ho scoperto per caso su facebook che mia moglie aveva contatti con un’altro uomo sposato e che si scambiavano messaggi (che io ho letto) in cui era scritto di incontrarsi, al momento ci sono riamasto malissimo, considerando che abbiamo un figlio di quasi 2 anni la cosa è ancora peggio.
Le ho chiesto spiegazioni e lei mi ha detto che non ha fatto nulla di ci e che era solo uno scherzo, ma io oramai non le credo + ed ho perso la fiducia in lei.

La voglia di trasgredire è sempre più presente e ha già fatto molte vittime. Ne sentiamo parlare sempre più spesso e, quasi in tutti i casi, sembra che non ci siano dubbi, su cosa può causare il cattivo utilizzo delle moderne tecniche di comunicazione. Chiediamoci se ne vale davvero la pena e se siamo davvero disposti a perdere ogni cosa, comprese le spese legali e la pubblica gogna, soltanto per delle effimere fantasie erotiche.

Annunci

2 pensieri su “Tradimenti virtuali, la mannaia “reale” sulla testa delle coppie 2.0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...