U fistinu ri Santa Rusulia – poesia in vernacolo.

Anche quest’anno si festeggia il festino di Santa Rosalia, giunto alla sua 392a edizione. La città di Palermo è in pieno fermento e molta gente, proveniente anche da molti paesi comunitari e non, si sta unendo al popolo palermitano per festeggiare l’evento. Le vie sono già colme di odori e colori, in attesa del passaggio della santuzza, patrona di questa bella città, che con il suo amore ci abbraccia sorridente. Invito chi non è mai stato a Palermo, soprattutto durante questo evento, ad unirsi alla festa, gli assicuro che non resterà deluso. Il popolo siciliano è rinomato per il suo calore, vi ringrazierà per quest’onore.
W Palermo e Santa Rosalia.

Dal sito palermodintorni.com, poesia in vernacolo di (zio-silen) fonte

 

Santa_Rosalia_1

poesia u fistinu

Ti potrebbe interessare:
Ricette di Sicilia: I Babbaluci.
U Fistinu di Santa Rosalia – Viva Palermo e Santa Rosalia
La Grattatella: Il gelato che deliziava i poveri.
Leggende di Palermo: la vecchia dell’aceto.
La bellissima fanciulla e la leggenda della testa di moro.

Annunci

6 pensieri su “U fistinu ri Santa Rusulia – poesia in vernacolo.

    • Le tradizioni popolari sono gli ultimi baluardi della nostra storia. Ci ricordano cosa siamo stati, le sofferenze e le gioie vissute, spingendoci a preservare quel poco di buono che c’è ancora in noi. Grazie per la tua attenzione a queste tematiche. Buon weekend 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...