E vui durmiti ancora! Una poesia d’amore, capace di rapire il cuore.

Scritta nel 1910 dal poeta e commediografo catanese Giovanni Formisano, E vui durmiti ancora è una poesia siciliana musicata, molto apprezzata ed utilizzata nelle serenate dei tempi andati. A donare la musica alle parole, fu l’artista catanese Gaetano Emanuel Calì, che rimase talmente affascinato dalla bellezza del testo, da scrivere lo spartito della prima incisione, La mattutina, in una sola notte. Seppure il brano non riscosse subito il successo che meritava, tra l’altro inciso soltanto nel 1927 a Firenze e salito alla ribalta di Catania grazie alla voce della soprano Tecla Scarano, è tuttora una delle serenate più note della terra siciliana e, senza falsa modestia, apprezzata da tutto il mondo. Una poesia d’amore, capace di rapire il cuore e superare qualunque barriera.

1
Curiosità:
Siamo sul fronte della Carnia nel 1916 (Prima guerra mondiale), si fronteggiavano gli austriaci e due reggimenti formati da siciliani. In un momento di pausa, un giovane soldato siciliano prese la sua chitarra e intonò la canzone al chiaro di luna. I fucili cessarono di sparare e il silenzio che aleggiava nell’aria dava voce solo alle note della mattutina. Al termine dell’esecuzione si sentirono gli applausi e le urla di apprezzamento degli austriaci, avversari sì sul campo, ma emotivamente compagni nel cuore: seppure non riuscirono a capirne il senso, rimasero incantati dalla bellezza di quella musica. Un esempio della grandezza della Sicilia e della sua gente.

E vui durmiti ancora! (testo)
e vui durmiti ancora
voce femminile

voce maschile

Annunci

6 pensieri su “E vui durmiti ancora! Una poesia d’amore, capace di rapire il cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...