Cornuti immaginari

Questo è un argomento spinoso che riguarda uno dei problemi legati alla vita di coppia. Non è necessario dover trovare un solo colpevole, poiché la sindrome del “Cornuto immaginario” può colpire indistintamente i mariti, le mogli, ma anche dei semplici fidanzati.

cornuti

Chi sono i Cornuti immaginari?
Sono tutti quelli che temono (senza motivo) di essere vittima d’infedeltà da parte del partner, in ogni singolo e lungo istante della giornata. La condizione mentale li spinge a non vivere serenamente la vita di coppia, trasformando in sospetto ogni piccola piega della vita quotidiana e rendendo la convivenza, nonché la vita dello stesso partner, un vero inferno. Il sospetto che si possa essere cornificati è costantemente nella loro mente e, come un mattone che grava sul cervello, diventa sempre più pesante, per ogni secondo passato senza aver potuto controllare di persona tutto ciò che il partner sta facendo, trasformandosi in un’idea fissa di tradimento. Con chi si sta sollazzando in mia assenza?

Tradire-il-partner

Le telefonate si susseguono ad una cadenza vertiginosa, tanto che anche guidare l’auto, o fare semplicemente la spesa, diventa impossibile. Se poi il telefono risultasse occupato… apriti cielo. Ecco che le corna sono appena spuntate a decorare il capoccione.

 

Poter fare due chiacchiere con gli amici di sempre o con i membri della stessa famiglia, per alcuni diventa un’impresa da far impallidire un supereroe. Impossibile lavorare, specialmente se questo significa dover condividere l’ambiente di lavoro con colleghi del sesso opposto, e anche andare dal medico potrebbe essere una buona scusante per essere cornificati. Che dire dell’idea di fare due passi con gli amici di sempre? Questo è impensabile! Mai, senza la presenza del controllore della verginità coniugale, quindi scondatevelo.

 

I “sindromati” si sbattono in mille modi, trovando innumerevoli scuse, pur di avere il pieno controllo della situazione. Cercano di circuire il partner con tutti i mezzi necessari al loro benessere mentale (leggi catene), ma la maggior parte delle volte falliscono miseramente, consegnando la vittima delle loro manie, direttamente tra le braccia del cornificatore. E giustamente, aggiungerei. Tirare troppo la corda, porta sovente al risultato che vorresti evitare. Il partner, specialmente se donna, non gradisce di essere trattata come una specialista del sesso (intendiamoci) solo perché il compagno soffre della sindrome della cornificazione costante, e potrebbe decidere di far diventare concreto quel sospetto, o quanto meno liberarsi dal fardello.

La convivenza non significa vietare al partner di vivere la sua vita, fare le sue esperienze e tante altre cose che non hanno nulla a che vedere con gli intrallazzi sessuali. Ed è certo, che stare costantemente in apprensione non aiuta nessuno. Nella vita di coppia è forte il bisogno di fiducia, specialmente se questa è più che meritata. Tra l’altro, le occasioni per tradire non mancano mai e dipendono sempre dal carattere della persona. Quel che è certo, è che tenere il partner in gabbia non assicura che questo non possa essere in grado di tradire, perché a volte il postino suona… spesso due volte. Vivi e lascia vivere.

Annunci

3 pensieri su “Cornuti immaginari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...