Curare la sciatalgia

A volte le nostre gambe sono soggette a traumi che comportano fastidiosissimi dolori. Altre volte basta una cattiva postura, magari prolungata, un’ernia discale, i repentini cambiamenti di temperatura o la troppa sedentarietà, per dar vita all’infiammazione dolorosa del nervo sciatico o, utilizzando un termine meglio noto, dar vita alla sciatalgia. Non tutti sanno che il nervo sciatico si estende su tutta la lunghezza della gamba, dal piede fino al gluteo, e spesso si crede che il fastidio sia localizzato soltanto sul punto più dolente.

I sintomi dell’infiammazione del nervo sciatico, possono manifestarsi attraverso un semplice mal di schiena, intorpidimento o formicolio degli arti inferiori, dolore localizzato o esteso, incontinenza, sensazione di bruciore intenso, sensazione di essere punti da molti aghi, debolezza e variazione della sensibilità. In molti casi ci si può curare con l’utilizzo di antinfiammatori (Fans), magari in combinazione con farmaci miorilassanti. Di grande utilità sono la fisioterapia e i massaggi per correggere la postura, oltre che una buona dose di esercizi ginnici e stretching per rinforzare gambe e schiena, meglio ancora se uniti ad una sana dieta (qualora si fosse in sovrappeso). Ricordarsi che alternare la terapia caldo/freddo, può sicuramente alleviare i dolori e spingere l’organismo ad autocurarsi, grazie all’attivazione della circolazione sanguigna, e bisogna sempre prestare attenzione all’evitare eccessivi colpi di freddo o di porsi in piena corrente d’aria.

Ma non esistono soltanto i rimedi farmaceutici, poiché la natura ci viene “generosamente” sempre in aiuto con i suoi prodotti. Tra questi il Ribes nigrum, L’Artiglio del diavolo o Arnica Montana, il Sale, Luppolo, Valeriana, Zenzero grattugiato, Salice bianco, Fiori di Camomilla, Canfora. Tutti prodotti con proprietà rilassanti, antireumatici, analgesici e antifiammatori, da utilizzare sempre con cautela e senza mai osare dosaggi maggiori di quelli consentiti dal corpo, e ovviamente dietro la possibile indicazione del medico curante, in quanto si tratta di prodotti molto utilizzati per la produzione di farmaci, alcuni dei quali con proprietà anticuoagulanti. È possibile preparare dei facili impacchi, utilizzando anche l’argilla verde, da applicare su tutta la lunghezza della gamba colpita da sciatalgia, creare oli da massaggio oppure assumerli in infusione.

Sale: scaldato in padella e posto in un fazzoletto da passare sulla gamba;
Valeriana, Salice bianco e Luppolo: preparare una tisana da assumere prima di andare a letto;
Fiori di Camomilla e Zenzero grattugiato: unirli all’olio di sesamo e applicare l’unguento sulla parte dolorante;
Canfora: è un antireumatico naturale da applicare in crema o unguento (potete utilizzare del semplice Vicks scaldato in un pentolino) ma fate attenzione alle dosi;
Artiglio del diavolo: assumere l’estratto della radice per via orale;
Ribes nigrum: da assumere nella sua forma di tintura madre, disciolta in acqua.

sciatica-rimedi

È importante ricordarsi di assumere una posizione corretta, quando ci si siede a tavola o dietro la scrivania, ed evitare movimenti bruschi o sforzi eccessivi a carico di schiena e gambe, specialmente se si è in stato di gravidanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...