Petizione contro il supermercato che toglie la speranza.

petizione_biagio_conte5.jpg

Da oltre venti anni i volontari della Missione Speranza e Carità e Biagio Conte aspettano la concessione all’uso dei locali dell’ex Fonderia Basile. Nel progetto erano coinvolti anche il Comune di Palermo e la Regione Siciliana. L’acquisto e la concessione in comodato ad uso gratuito alla Missione Speranza e Carità non si è mai concretizzato!

La raccolta firme è promossa dal Presidente della Seconda Circoscrizione Antonio Tomaselli, per chiedere agli enti preposti, di mantere le promesse, affinchè possa essere concesso l’uso dei locali dell’ex Fonderia Basile a Biagio Conte e alla Missione Speranza e Carità!

Biagio Conte, appello al Papa e Mattarella: “Non togliete la speranza ai poveri”

bc.jpg

Così Biagio Conte, in un comunicato da lui stesso firmato, spiega le ragioni della protesta che in queste ore ha messo in atto:

“Dopo 20 anni di attesa per l’utilizzo dell’ex Fonderia Basile per ridare dignità e reinserimento ai fratelli emarginati ed esclusi da questa indifferente umanità, adesso questo progetto di speranza a noi tanto a cuore, come al Comune di Palermo con il sindaco Leoluca Orlando che aveva messo simbolicamente la prima pietra e con l’intervento della Regione Siciliana che ci avrebbe ripristinato tutto il tetto, Palermo perde un’altra speranza e ripiomba nel buio, nell’inerzia e di non potersi rialzare. Il male di questa città continua a sopraffare il bene, così si perde la riqualificazione dei quartieri, le strutture sociali, ricreative e sportive per una sana e giusta crescita dei bambini e dei giovani. Lo stesso hanno fatto con padre Pino Puglisi ostacolandolo nel realizzare queste preziose strutture e opere indispensabili per il quartiere di Brancaccio e i quartieri della città di Palermo; si ripetono gli errori della storia. La nostra città non può chiudersi in se stessa solo con il commercio, i trasporti e le infrastrutture che fanno i propri interessi ma deve anche aprirsi venendo incontro ai bisogni materiali e spirituali della città e dell’umanità. Bisogna creare le giuste strutture, i giusti spazi e recuperare quelli esistenti, per il bene di questa generazione e di quelle future. Dobbiamo tutti insieme lavorare per il bene comune; comune significa comunione, solidarietà, servizio, integrazione, vera fratellanza. Per queste giuste cause ho sempre sentito nel mio cuore di dare la mia vita, prendendo l’esempio di tanti giusti che hanno donato la loro vita per il bene di questa città, di questa terra di Sicilia, l’Italia, l’Europa e il mondo intero. Mi abbandono al Buon Dio, certo che Lui provvederà e spero anche nelle istituzioni preposte a migliorare questa società. Ognuno deve fare la sua parte”.

Firma la Petizione
http://www.sicilia.renurban.com/petizione/firma-affinche-venga-concesso-luso-dei-locali-dellex-fonderia-basile-biagio-conte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...