E’ più rumoroso il silenzio…

silenzio
Siamo ad un solo giorno dai tragici fatti di Parigi e tante bandiere sono già scomparse dai vari profili social che l’avevano adottata in nome della solidarietà. Una solidarietà molto pro tempore che svilisce il vero significato della stessa parola. Una solidarietà che non viene sempre espressa equamente e basta farsi un giro sul web per rendersi conto che nessuna bandiera libanese, nè alcuna bandiera russa è apparsa sui social per rivendicare lo sdegno di fronte ad altrettanti atti terroristici di elevata entità. Non sono il tipo di persona che segue la massa per esternare, a suon di parole affrettate, un dolore ad orologeria. Non sono il tipo di persona che si svilisce di commenti ad effetto per raccogliere “like”. Sono il tipo di persona che preferisce maturare e riflettere in rispettoso silenzio, sui come o perché certi fatti avvengano, senza dover dimostrare apertamente il proprio rammarico, senza dover sparare sentenza frettolose, ma sempre pronto ad abbracciare con i fatti, tutte quelle cause che portano a qualcosa di concreto, mettendo sul piatto tutto me stesso. Non temo il terrorismo, quanto la gente che cambia bandiera con troppa facilità, spacciandola per solidarietà!
Questo fa di me un insensibile asociale?
Se questo è ciò che pensi, ti rispondo che non è un mio problema e che non cambierò registro soltanto per piacere a qualcuno che non sia io stesso.

Non è grazie ai selfie che le cose cambieranno!
Non è grazie ad una bandiera sul profilo che le cose cambieranno!
E’ più rumoroso il silenzio, delle tante parole spese per proprio tornaconto.
Rispetto!

Annunci

8 pensieri su “E’ più rumoroso il silenzio…

  1. Personalmente non ho mai messo nessuna bandiera perché il mio rispetto per TUTTI i morti non ha bandiera o colore.Ma il mio sdegno e la mia rabbia contro i vigliacchi che uccidono persone indifese e innocenti non smetterò mai di gridarlo.E di combatterlo in tutte le maniere possibili.Se io fossi tra le vittime non chiederei silenzio ma giustizia affinché nessun altro innocente muoia per mano di bastardi senza anima.Basta con il silenzio e basta con le parole:urgono fatti concreti!

    Liked by 1 persona

    • Indy, il mio silenzio è dettato dalla necessità di evitare errate conclusioni o fomentare quell’odio che già è vivido dentro ognuno di noi per motivi vari. Il mio silenzio non significa che non ho sentimenti, non significa che non vorrei scendere in piazza per tentare di sistemare le cose. Se dovessimo dare sfogo al nostro istinto più nascosto, saremmo in guerra contro tutti ogni cinque minuti. Quella che tu chiami giustizia può facilmente diventare vendetta. A quel punto non saremmo diversi dai terroristi. Buona giornata 🙂

      Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...