Stiamo diventando tutti celiaci o si tratta dell’ennesimo complotto?

L’essere umano si è nutrito di frumento per migliaia di anni, senza mai avvertire alcun tipo di problema derivante dal suo consumo. Negli ultimi anni non si fa altro che sentire persone lamentare l’insorgenza di problemi legati alla celiachia, allergia alimentare dovuta al consumo del glutine contenuto nella farina di frumento e, specialmente, in quella denominata doppio zero (00), ma anche nel farro, mais, orzo, segale e in alcuni cereali.
Immediatamente, quasi fosse una mossa preparata, sono nati molti negozi e distributori di alimenti privi di glutine che, in nome dell’amore fraterno, vendono tali prodotti (chiamati BIO) ad un prezzo inspiegabilmente “maggiorato”, per un rapporto di circa 5 a 1, rispetto ai normali alimenti consumati fino ad’ora. (prodotti che vengono distribuiti gratuitamente dal servizio sanitario nazionale, solo se si rientra nei parametri della celiachia)

Spostiamoci per un attimo in zona Pampa argentina, seguendo le orme del documentario girato dal giornalista investigativo francese Paul Moreira, il cui titolo è “Bientôt dans votre assiette, de gré ou de force!”, tradotto alla spiccia “Presto nei vostri piatti, che lo vogliate o no!”

Paul Moreira ci porta a conoscenza di quel che sta accadendo nelle pianure argentine, dove le coltivazioni di soia e mais sono ormai tutte OGM (Organismi Geneticamente Modificati) e dove nascono molti bambini malformati, nell’assoluto silenzio dei media. L’amico Paul si chiede perché si continua a dire che le coltivazioni trattate con i prodotti Monsanto (vedi RoundUp) non rappresentino un rischio per l’essere umano, ma nessuno dice che, tali erbicidi e pesticidi, siano sempre meno efficaci a tal punto da indurre i coltivatori ad eccedere con le dosi per poter continuare a produrre lo stesso quantitativo di prodotto? Paul, ce lo chiediamo anche noi, visto che questi prodotti filtrano nel terreno, permanendo nel sottosuolo e rilasciando nei corsi d’acqua il “Glifosato”, di cui sono costituiti, che gli scenziati della Monsanto hanno sempre ritenuto innocuo.

monsanto_roundup_glifosato

Negli ultimi anni sono nati alcuni bambini malformati anche nello stato di Washington (20 in 3 anni). La situazione è stata portata allo scoperto dalla Dottoressa Seneff, la quale ha attirato l’attenzione proprio sugli effetti del Glifosato. “Hanno cercato le cause, hanno pensato a tutto, tranne al glifosato. I coltivatori ne gettano a tonnellate e questo poi finisce nei corsi d’acqua. Ci sono studi pubblicati sul fatto che il glifosato causi l’anencefalia nelle rane (rane che nascono senza cervello). Il glisofato blocca la degradazione naturale dell’acido retinoico, che si accumula nel feto ed è notoriamente causa dell’anencefalia. Dalla Russia, Putin ha preso una posizione fortissima contro gli Ogm: mangiate pure i vostri Ogm, noi non li vogliamo. E vengo adesso da una conferenza tenutasi a Pechino e organizzata dal professor Gu, dove gli scienziati che hanno compiuto studi sugli Ogm e il Roundup hanno suonato l’allarme: insieme all’aumento della importazione di soia Ogm trattata con il Roundup, sono cresciuti gli stati di infertilità, di autismo e di Parkinson.”.

Guarda il Video

Cos’è e come funziona il RoundUp?

Il Roundup è un diserbante prodotto dalla Monsanto, creato specificamente per essere utilizzato in grandi quantità sulle coltivazioni di piante nate da semi Ogm, modificati appunto per resistere all’azione distruttiva del diserbante, che uccide tutte le erbacce. Viene utilizzato sulle piante un po’ prima della mietitura, per far seccare le erbacce e liberare facilmente il grano dalla spiga, che così renderà la raccolta (tramite macchinari) più veloce e i campi sempre pronti ad un nuovo raccolto.

Siamo giunti allo stravolgimento industriale dell’agricoltura, nonché alla violenza perpetrata ai danni della natura per il vile denaro.

Fortunatamente ci sono ancora industrie che non accettano prodotti trattati con il RoundUp, come l’industria della birra, i piselli e le lenticchie, ma il grano viene accettato, venduto e mangiato dagli esseri umani e dagli stessi animali che producono altri prodotti di consumo come la carne e il latte. (circolo pericoloso che induce al consumo inconsapevole del prodotto tossico)

cover

C’è una relazione tra il consumo di grano ogm trattato con il RoundUp e l’intolleranza al glutine? Non vi è dubbio!
Basterà aprire il seguente Pdf con lo studio pubblicato nel 2013 da parte della Dottoressa Senef e Anthony Samsel sulla rivista “Interdisciplinary Toxicology”e si potranno conoscere i particolari allarmanti dell’interferenza del glifosato nei processi di malassorbimento di minerali, nella distruzione dei bio-batteri intestinali e sul problema principale: la celiachia quadruplica il rischio di cancro. PDF

Tabella sulla crescita dei fenomeni di celiachia legata al Glisofato

celiachia

Uno stralcio dall’articolo di Maurizio Blondet
“Ora, è noto che quando in Sicilia il frumento è vicino al raccolto, arrivano nei nostri porti le navi granarie delle sei “sorelle”, le multinazionali oligopoliste globali del grano, con i loro carichi a prezzi stracciati. E’ grano americano, canadese, australiano, probabilmente conservato da più stagioni in quelle navi, dove controlli occasionali hanno rivelato grumi di muffa. Il mistero è come mai queste navi non vengano sistematicamente sottoposte ai controlli dei NAS e della Finanza, per procedere al sequestro, alla distruzione delle granaglie tossiche o muffite? Ciò che farebbe bene alla salute dei celiaci, e punirebbe il trasparente dumping che danneggia i nostri produttori.”.

Il-pensatore
Dunque, è giunto il momento di fare un punto della situazione e valutare con obiettività quello che sta accadendo in questo nostro Mondo, cercando di trovare una spiegazione, dare un senso al perché stiano cercando di decimare (o meglio eliminare) una gran parte della popolazione mondiale.
In articoli precedenti ho trattato argomenti che mi hanno portato a riflettere sul perché molti ricconi abbiano contribuito alla costruzione di bunker sotterranei (nonostante possiamo dire di essere in un periodo di pace), alla creazione della banca dei semi mondiale di Svalbard, a divulgare e proteggere il progetto Monsanto, allo sconvolgimento dell’atmosfera e tanto altro. I fatti dicono tutti la stessa cosa “Complotto ai danni dell’umanità!”. Non posso fare a meno di credere che certa gente, che crede di aver diritto di governare questo mondo e decidere sulle nostre sorti, abbia elaborato un piano perfetto per la ripopolazione del globo che avverrà a cose fatte.
– Si sono costruiti dei lussuosi bunker sotterranei con ogni tipo di comfort, come se attendessero l’ora X;
– Hanno raccolto semi, genoma umano e animale, in modo da poter ridare vita alle varie specie e ripopolare il pianeta secondo un codice comportamentale di loro gradimento, atto a creare dei robot consensienti in veste umana;
– Hanno testato varie forme di vaccini, virus e pestilenze. Utilizzato cibi, bevande, piante e varie specie animali per il contatto diretto, per poterne valutarne gli effetti distruttivi ed essere certi della riuscita del piano e, qualora questo non fosse stato sufficiente, hanno pensato di strumentalizzare i fenomeni atmosferici, esodi di massa e fomentato guerre per generare il caos.
Caos che si sono già preoccupati di poter tenere a bada, grazie all’uso di armi chimiche e psicotroniche per la repressione delle manifestazioni; al chip Rfid (imbottito di cianuro) da impiantare sotto pelle; al controllo mentale inconsapevole praticato tramite la tecnologia di uso quotidiano; alla creazione di campi di concentramento e milioni di bare già pronte all’uso.
Per non parlare dell’aumento della produzione di bombe atomiche e gas nervino, perpetrato da chi si vanta di aver ricevuto il nobel per la pace e lotta per disarmare il mondo, cosa che suona come un campanello d’allarme!

Siamo davvero giunti all’ora X?

A “Voi” che siete dietro lo schermo, voglio rivolgere una domanda: Siete preparati a tutto questo o credete che stia esagerando?

Per altri articoli collegati, visitate la categoria “Lo scrigno di Pandora“.

fonti articolo
http://www.pltv.fr/fr/les-attaques-de-monsanto-contre-le-documentaire-de-paul-moreira-2/
http://www.maurizioblondet.it/ma-quale-celiachia-chiamatela-roundup/
https://it.wikipedia.org/wiki/Organismo_geneticamente_modificato
http://www.roundup.it/
http://www.greenme.it/informarsi/agricoltura/13147-roundup-monsanto-glifosfato

Annunci

23 pensieri su “Stiamo diventando tutti celiaci o si tratta dell’ennesimo complotto?

  1. Penso che tu abbia pienamente ragione! Per questo noi produciamo tutto in azienda: dai cereali per gli animali e le farine per il pane al gelato.In giro nei consorzi ci sono praticamente solo mangimi ogm che daranno latte,formaggio e uova ogm.Anche se sopra,quando li compri,non c’è mica scritto. Ti dico solo che posso bere tranquillamente il latte appena munto delle mie capre o delle mucche del vicino,mentre se oso bere quello che si vende in giro,stranamente molto più bianco e acquoso,anche cotto,non ti dico gli effetti! Da quando l’uomo si è auto proclamato Dio del mondo la Terra si è riempita di primati giganti,e non parlo delle innocenti scimmie,che consumano tutte le risorse e producono rifiuti che intossicano aria,acqua e terra.Mangiamo,respiriamo e beviamo un veleno che agisce lento e silenzioso.Gli altri animali intanto hanno sempre meno spazio e si estinguono nella differenza più totale.Perché l’importante è il consumare,l’avere il superfluo essere uomini moderni.Bella merda! E questi esodi di massa? Per la prima volta nella storia del mondo un continente si lascia invadere da tutti gli altri,e non certo per catastrofi umanitarie! In un paese c’è la guerra? O combatti,come sarebbe giusto fare,o scappi in un paese vicino.Non cambi continente! Il tuo paese ti sembra povero? Ti dai da fare per migliorarlo,ti impegni,crei,lavori.Come abbiamo fatto noi dopo le guerre.Altro che complotto! Chiamali massoni o illuminati,ma sotto qualcosa di molto negativo c’è. E bisognerebbe che tutti ne prendessero atto e provvedimenti anziché lasciarsi rincoglionire dai loro vari paraventi.Complimenti per il post!

    Liked by 1 persona

    • Condivido il tuo pensiero, Indiana! Quello che tu fai personalmente nei confronti della terra è lodevole e di buon auspicio per il futuro. Tuttavia devi sempre attenzionare su ciò che passa sopra la tua testa, poiché la Monsanto è davvero capace di tutto. In america ha irrorato i campi dei dissidenti tramite aerei che spargevano semi ogm all’insaputa degli agricoltori e poi gli faceva causa per coltivazione di ogm abusiva. Ovviamente i poveretti non hanno potuto far altro che cedere ai ricatti e abbracciare la causa Monsanto. Quindi, occhi ben aperti 😉 Grazie per il tuo feedback e buona domenica.

      Liked by 1 persona

  2. Tutto è collegato alla massificazione del profitto, il liberismo sfrenato sta tentando di imporre le sue regole, non a caso si sta trattando in gran segreto presso il parlamento Europeo, un trattato che autorizza anche la Monsanto ad avvelenare con gli OGM tutta l’Europa.
    Sto parlando del TTIP, tolti i soliti informati, quanti di voi conoscono il contenuto di questo trattato?
    Ecco , questo è l’esempio dell’informazione dei media.
    Buona domenica Fabio…. 🙂

    Liked by 1 persona

    • Giusto Silvia, ma la Monsanto non è altro che una grande Azienda creata dall’avidità umana. In poche parole non servirà a nulla eliminare la Monsanto, se l’uomo non fermerà la sua corsa al potere divino. Oggi è Monsanto, ieri erano i nazisti, domani…? Ti abbraccio.

      Mi piace

  3. sono convintissima che le nostre “cosiddette” allergie alimentari in continuo aumento non siano dovute agli alimenti in se stessi ma a quello che ad essi viene “aggiunto” per diversi motivi che hanno un comune denominatore: il guadagno.
    Così si spiega anche il preoccupante aumento di tumori al colon in soggetti molto giovani, fino a 10 anni fa evento rarissimo. ciau

    Liked by 1 persona

  4. Pingback: Glifosato: Il cancerogeno RoundUp-Monsanto è giunto sulle nostre tavole. | Liberi di Essere

  5. Pingback: Hai una dentatura smagliante, ma non sai che il tuo fegato è già malato. | Liberi di Essere

  6. Se mai pubblicherete il mio post… complimenti sull’articolo: niente di più superficiale e banalmente errato!!!
    Lasciamo ai ricercatori la definizione e la dimostrazione di teorie che richiedono anni di studio ed evitiamo di utilizzare quei pochi dati che servono da impalcatura per la valorizzazione delle proprie idee.

    Non capisco quale sia il legame tra gli OGM, cui sono assolutamente contrario, e la celiachia.

    La celiachia è una malattia! Confondere l’aumento delle persone affette dal morbo celiaco con il numero dei casi diagnosticati è un grossolano errore. A questo dobbiamo aggiungere un problema di origine culturale sia della gente comune che della classe dei medici. Per anni si è sottovalutata la diffusione di tale malattia ed il risultato è l’elevato numero di casi diagnosticati in persone che hanno già superato i 40 anni: persone che hanno sempre avuto problemi ai quali nessuno ha saputo mai dare una risposta e quindi una soluzione. I test genetici sono effettuati addirittura da pochissimi anni e rappresentano una ulteriore tecnica di indagine in quei soggetti che risultano negativi alla ricerca di precisi anticorpi nel sangue.

    Evidentemente quando non si sa di cosa si parla si può scrivere facilmente un articoletto cui persone non molto informate commentano e sottoscrivono. Ci sono bambini che risultano già celiaci dal primo anno di vita avendo ingerito pochissimo grano.

    Ti suggerisco, prima di scrivere, di informarti in maniera adeguata presso l’associazione di riferimento in Italia denominata AIC.

    Saluti da
    Papà di una bimba celiaca e cugino di una donna celiaca

    Mi piace

    • Certo che il suo intervento verrà pubblicato, non mi sono mai rifiutato di accettare critiche agli articoli. Mi spiace che lei sia il papà di una bimba celiaca, ma questo (mi consenta) non è un titolo sufficiente e non le nascondo che avrei preferito essere additato da un ricercatore o un medico specialista dell’argomento in questione, corredato da prove certe che contraddicano quanto riportato nell’articolo che, al contrario, è abbastanza supportato da fonti riconosciute e internazionali. Come lei sono un semplice cittadino, ma al contrario di lei non mi soffermo su ciò che mi propinano i da lei decantati canali nazionali, sui quali mi permetta di nutrire ben poca fiducia e glielo dice una personcina che ha sbattuto la faccia contro quel muro di gomma, riportando perdite importanti nella totale indifferenza. L’articolo è corredato da domande, fonti e riflessioni personali (finché saranno libere dal regime, meglio approfittarne) su una questione che, a tuttora, per molta gente rimane un mistero della scienza. Non mi soffermerò sulla questione genetica, sui cicli necessari (intesi come anni) a creare una modifica del gene umano, o su quello che può provocare la continua e lenta assunzione di prodotti modificati (tra l’altro di ogm se ne parla solo adesso che li hanno denudati dell’ovvio, ma sono decenni che lavorano sotto copertura), ma vorrei che fosse lei ad informarsi sull’argomento, ma la invito a farlo su fonti diverse e ad ampio spettro, accettando anche pareri contrari al suo come punto di riflessione per giungere alla verità. Ripeto di non essere un ricercatore scientifico, ma cerco di ricercare le verità che si celano dietro le parole dei governanti. Ovviamente sarà difficile giungere ad una verità che sia tale, ma non per questo bisogna credere a ciò che ci propinano per comodità e farsi trovare impreparati. Con osservanza.

      Mi piace

  7. Pingback: 14 donne incinte su 14 esaminate sono risultate positive alla ricerca di glifosato nelle loro urine. | Liberi di Essere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...