E’ tempo d’estate anche per i nostri amici a quattro zampe.

A Palermo, immersa nella splendida cornice di Villa Tasca, da pochi mesi è nato il Doggy Park. Si tratta di un parco attrezzato per il divertimento dei nostri amici pulciosi, con percorsi di agility, stage di rally obedience e corsi comportamentali sia per cuccioli che per cani già adulti. Il Doggy Park nasce con lo scopo di sviluppare il gioco e la collaborazione tra cane e padrone, organizzando anche esposizioni canine e workshop, e corsi di formazione per i futuri educatori cinofili.

Quello di Palermo non è l’unico parco a disposizione dei nostri amici a quattro zampe, poiché in Italia esistono già altri centri equipaggiati per il divertimento e l’addestramento, e tra questi possiamo trovare il Giardino del Duca a Ferrara e le aree Dogland di Como e Padova. Tutte aree attrezzate per ogni sorta di svago: laghetti e piscine per una bella e spensierata nuotata, trattorie che accettano i nostri amici, centro toelettatura, percorsi di agilità, fino alle pensioni complete per loro e gli stessi padroni che, finalmente, potranno rilassarsi e, nello stesso tempo, veder felici i loro amici.
percorso
E’ il giusto modo per sopperire alle tante regole create dai bipedi in certe regioni di questo nostro Paese, come ad esempio, quella di vietare l’ingresso ai pulciosi nelle spiagge, quasi fossero i responsabili di tutta quella sporcizia, creata esclusivamente dagli umani, seppellita meticolosamente nella sabbia. A quelle persone che non sono entusiaste di condividere il litorale con il nostro amico, ricordiamo pacificamente che i nostri amici hanno i loro sacrosanti diritti sanciti da una specifica carta dei diritti e dei doveri. I bagnanti, i bagnini o le forze dell’ordine, non possono intimarvi di lasciare la spiaggia senza un giusto motivo, nemmeno con la forza, senza prima informarvi della reale presenza del divieto, a meno che l’ufficiale non voglia imbattersi nelle problematiche relative all’omissione di atti d’ufficio.

E’ importante ricordare a chi possiede un pulcioso, che i nostri amici hanno il diritto di frequentare le spiagge libere o gli stabilimenti balneari che non riportano il regolamentare divieto, pubblicizzato secondo legge. In ogni caso è fondamentale ricordarsi di munirsi di sacchetto, paletta e una buona scorta d’acqua, prima di recarsi in una spiaggia.

Fonte web

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...