Allattare al seno può cambiare il futuro dei propri figli.

Allattare al seno potrebbe garantire un futuro migliore ai propri figli, questo è quanto hanno concluso alcuni ricercatori che hanno condotto uno studio su 3.500 bambini per un lasso di tempo lungo 30 anni.
A detta di un articolo apparso sul The Telegraph, allattare un bambino per 12 mesi, e anche oltre, sembrerebbe aumentare il tasso del Quozioente Intellettivo di almeno quattro punti, rispetto ai bambini allattati per un solo mese e, di conseguenza, gli garantirebbe posizioni lavorative migliori e più remunerate. I ricercatori hanno considerato un guadagno di circa il 20% in più rispetto alla media nazionale Britannica per un valore equivalente a circa 440 Sterline mensili, che in 40 anni equivarrebbero a guadagni extra di oltre le 200.000 Sterline.

Lo studio pubblicato su The Lancet ha puntato il dito sugli effetti benefici, del prolungato allattamento dal seno materno, apportati ai cervelli di questi bambini, che hanno avuto più possibilità di migliorare il proprio stato sociale, migliorare la propria istruzione, riuscendo così ad ottenere ruoli professionali prestigiosi.
Tale studio ha rafforzato la convinzioni delle tante donne che asserivano già da tempo che l’allattare il proprio figlio con metodi naturali non avrebbe fatto altro che bene, e avevano ragione. Il latte materno è considerato fondamentale per lo sviluppo del cervello e importante per rafforzare il sistema immunitario del bambino che risulta essere più resistente alle infezioni grazie anche all’elevata percentuale di acidi grassi a catena lunga in esso contenuti.

Tuttavia, molte mamme lamentano la forte pressione esercitata dalla società moderna e dichiarano di non avere il giusto supporto affinché possano poter allattare al seno anche all’aperto con tranquillità, e questo ha portato molte donne a preferire altre vie facendo crescere in loro la sensazione di aver fallito per non essere riuscite ad allattare il proprio figlio come avrebbero voluto, lasciandoli alla mercè dei surrogati.
C’è da dire che l’allattamento al seno può porre le basi per la futura salute di un individuo che potrebbe apportare grandi benefici all’intera società, e non solo in termini di spese per la salute.

A questo punto anche il supporto post-natale diventa importante. Le ostetriche dovrebbero spingere le neo mamme ad allattare i propri bambini il più a lungo possibile e il congedo di maternità dovrebbe garantire tale bisogno, in più, il quadro legislativo dovrebbe consentire alle donne di poter allattare anche all’aperto e ovunque esse si trovino senza doversi nascondere e senza incappare in malumori o in eventuali multe per “meravigliosi” atti osceni che possano turbare il decoro cittadino o offendere l’intollerante di turno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...