Euro Monopoly

Avete mai guardato per bene la carta moneta europea?

Allora vi sarete posti le mie stesse domande e probabilmente avrete già trovato le risposte. Ma se così non fosse, leggete quanto mi appresto a scrivere qui di seguito, e potreste scoprire alcune curiosità.

Le domande più gettonate nel confronto con le nostre amate vecchie lire sono le seguenti:

Perché nelle banconote non c’è scritto da nessuna parte pagabili a vista al portatore?
Perché la Banca Centrale Europea (BCE) non possiede una riserva aurea e non può garantire la sua convertibilità e di conseguenza può non garantire il pagamento al portatore.

Perché non c’è scritto in nessuna parte “La legge punisce i fabbricatori di moneta falsa”?
Semplicemente per evitare problemi di carattere giuridico.

euro-copyrightTra gli acronimi della BCE si può notare il simbolo del Copyright che è un istituto di diritto privato, mentre la moneta, per sua natura, è un istituto di diritto pubblico a corso forzoso e a questo punto bisognerebbe chiedersi cosa tutela quel marchio, la grafica di stampa oppure la moneta stessa?
Sulle Banconote di Euro paghiamo il Copyright e ciò significa che per ogni banconota stampata si paga una piccola percentuale per i diritti di copia.
In sostanza, per diritto di signoraggio i cento euro ci costano circa 102,47 euro (valore nominale più 2,5 euri di tasso meno 3 centesimi di costi vivi, carta e stampa).
L’euro non è una moneta a corso forzoso e proviene da un istituto che non è una vera banca ma nasce da un’accordo di natura privatistica tra banche centrali nazionali che restano proprietarie delle proprie riserve auree.
L’euro prende l’aspetto di una semplice cambiale o titolo di pagamento di diritto privato, accettata attualmente come moneta come potrebbero esserlo le banconote del Monopoli.

monopoliMa in occasione di una crisi come quella argentina, questa moneta avrebbe ancora valore e potrebbe essere utilizzata?
Se i negozianti cominciassero in massa a rifiutare questo tipo di pagamento, sarebbe un problema molto serio e difficilmente arginabile dato che lo Stato non ha nessuna padronanza sul titolo di pagamento.

A questo punto è importante è ricordare che nell’accordo privato tra banche centrali nazionali, possono entrare anche paesi che non adottano questo tipo di moneta come la banca centrale inglese.

10euro819_002

Una piccola curiosità: Provate a sommare le cifre dei numeri di serie delle banconote (che per l’italia sono preceduti dalla lettera S) e vedrete che la somma farà sempre 7, per via dello strano algoritmo utilizzato da chi li fabbrica in posti lontani come la Thailandia, per ridurre i costi di stampa di una moneta che non dovrebbe esistere.

Annunci

2 pensieri su “Euro Monopoly

  1. Il signoraggio non ha niente a che vedere col copyright, ma devo dire che è divertente vedere una teoria complottara che non avevo ancora letto.
    Il signoraggio è un interesse che pagano le banche quando si riforniscono di banconote in cambio di titoli di credito: banconote che poi tornano in riserva dietro la restituzione dei titoli.
    La BCE non è nata da un accordo privatistico ma dai trattati europei.
    E le banconote non sono certo cambiali, poiché una caratteristica della cambiale è proprio quella di essere pagabile a vista (al portatore o al giratario).

    Mi piace

    • Non mi pare di aver scritto che il signoraggio abbia a che fare con il copyright e ti invito alla rilettura dell’articolo, magari senza pregiudizio per comprendere meglio il senso dell’articolo. In ogni caso ti ringrazio per la visita e ti auguro una buona giornata. 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...