F.E.M.A. Cosa sei davvero?

Come molti esseri umani, anch’io cerco di tenermi informato su quello che accade nel mondo e, così per caso, un giorno mi sono imbattuto nelle notizie che riguardavano la FEMA, il Progetto HAARP ed il NWO. Decisi di cominciare una ricerca personale attraverso internet e testate giornalistiche nazionali ed estere, per saziare la mia sete di conoscenza, e di quanto ho appreso ve ne faccio partecipi in questo articolo, che vuole essere solo informativo e di spinta ad ulteriori ricerche personali, seppure contenga alcune considerazioni personali che riguardano un certo concatenamento delle tre suddette organizzazioni.

Cos’è la “F.E.M.A.”?

La F.E.M.A. (Federal Emergency Management Agency) è l’Agenzia Nazionale per la Gestione delle Emergenze, nata per mano del Presidente Jimmy Carter il 1° aprile 1979, anche se si dice che le basi dell’ente esistevano già da duecento anni. E’ un’agenzia del Governo degli Stati Uniti d’America, fa parte del Dipartimento della Sicurezza Interna, con il compito di svolgere attività di protezione civile, e vanta un arsenale di mezzi e attrezzature invidiabile. Lo scopo primario del FEMA è quello di coordinare le risposte ad un eventuale disastro, o esodo di massa, che possa verificarsi all’interno del territorio statunitense.

In ragione di questo, nel 1984 è stato varato il Programma “REX 84”, con lo scopo di ovviare ad un eventuale esodo di massa di clandestini provenienti dal confine messicano, trattenerli e radunarli in centri di detenzione o “Fema Camps”, che un tempo erano delle normalissime basi militari.

Al di sotto del programma Rex 84, ci sono due sotto-programmi:

– Operazione Cable Splicer (Controllo della popolazione);

– Operazione Garden Plot (Acquisizione dei governi statali e locali da parte del governo federale).

La Fema è il braccio esecutivo dello stato di polizia e prenderà il comando di tutte le operazioni al verificarsi dell’emergenza.

Molti “Fema Camps”, circa 800, sono stati creati diversificando tre tipologie di residenti: I Clandestini (campi piccoli e poco attrezzati); Gli immigrati; I Cittadini americani (campi grandi e confortevoli). I campi destinati ai cittadini americani, non saranno del tutto privi di confort, ma avranno tutti i servizi necessari: ferrovia, strade, aeroporti e potranno ospitare una popolazione di circa 20.000 prigionieri… scusate, cittadini. Un esempio della loro capienza è il campo sito in Alaska, ad est di Fairbanks, che può contenere fino a 2 milioni di persone e basterà che il Presidente degli Stati Uniti proclami la legge marziale, apponendo la propria firma su un elenco di nominativi, e le porte dei Fema Camps verranno aperte.

Chi si è preso la briga di fare indagini personali, ed ha pubblicato alcuni articoli su internet, ha affermando che alcuni campi sono celati all’occhio dei cittadini e possono sembrare delle normali strutture. In California uno di questi campi è celato sotto l’aspetto di un impianto delle acque, e chi vi si è avvicinato ha detto di aver notato furgoni bianchi intenti a pattugliare la zona e quando ha tentato di avvicinarsi al complesso è stato allontanato cordialmente e seguito fino a quando non è uscito dalla zona. In altri campi sono presenti anche alcune sentinelle armate, seppure fossero all’interno di parchi teoricamente pubblici. Quello che accomuna tutti i campi è la loro tipologia di costruzione e la presenza di imponenti recinzioni con filo spinato piazzato nella parte più alta e rivolto verso l’interno degli stessi. Solitamente, il filo spinato si posiziona verso l’esterno per evitare che qualcosa o qualcuno possa entrare, in questo caso è l’esatto opposto.

Domanda personale: Chi o perché dovrebbe tentare di uscire, se si tratta di un semplice acquedotto? Una cosa è certa! Tutti questi campi sono stati costruiti in previsione di qualcosa che non tarderà ad arrivare.

Un altra stranezza è quella che riguarda la fabbricazione di numerosi vagoni ferroviari dotati di catene e fuori misura, tanto da poter trasportare veicoli eccezionali, che è avvenuta nell’Oregon.

Straordinaria è anche la presenza di forze armate in complessi completamente deserti, come se attendessero da un momento all’altro di entrare in azione, ma cosa stanno attendendo veramente o cosa potrebbe rendere necessaria l’apertura contemporanea di questi centri di detenzione non ci è dovuto a sapere. Attendono una catastrofe naturale? Una rivolta nazionale? Panico generato dall’attuale epidemia di Ebola? E nel caso in cui si dovessero verificare le tanto attese catastrofi (naturali o artificiali) chi verrà fatto prigioniero? Tutti o solamente chi possiede una pistola, o farà domande perché crede ancora di essere libero?

Intanto il Congresso ha già espressamente concesso ai propri militari, il permesso di detenere a tempo indeterminato, e senza un giusto processo o motivazione, gli stessi cittadini americani. Ha anche invitato alcune ditte specializzate a tenersi pronte a fornire i servizi essenziali (filo spinato, personale, cibo, acqua e servizi igienici), entro 72 ore dalla notifica dello stato d’emergenza.

Molti ricorderanno le chiacchiere sprecate a parlare dell’arrivo del pianeta Ni.Bi.Ru e della conseguente psicosi sulla fine del mondo, ebbene, in quel periodo la FEMA ha affermato pubblicamente quanto segue: “Mentre i governi federali, statali, tribali, territoriali e locali si preparano a testare le loro capacità, questo evento serve a ricordare che tutti dovrebbero stabilire un kit di preparazione alle emergenze e un piano di emergenza per se stessi, le proprie famiglie, comunità e aziende. Chiunque può visitare ‘www.Ready.gov’ per ulteriori informazioni su come prepararsi e tenersi informati su cosa fare in caso di emergenza reale.”

razioni e kit sopravvivenzaIn ragione di quanto detto, nel febbraio 2011 ha ordinato una fornitura di cibo disidratato, per un valore di oltre il miliardo di dollari. Una richiesta di fornitura di 3 pasti per 10 giorni, per 14 milioni di persone, che danno un totale di 420 milioni di pasti. Una richiesta che ha destato subito alcune perplessità per il semplice fatto che solitamente manteneva una riserva di 6 milioni di pasti.

Articoli di riferimento: Articolo 1 Articolo 2

In questi ultimi anni, la Fema ha anche depositato 500.000 bare di plastica all’interno di una struttura americana. Ognuna di queste bare, conosciute con il nome di “Hercules”, può contenere fino a 6 persone e si dice che, anche se impilate una sull’altra, ricoprano 4 acri di terra (circa 16.000 metri quadrati di terreno). Interessante il fatto che siano presenti anche bare di dimensioni ridotte e di colore bianco, adatte a persone di piccola statura o verosimilmente bambini. Contestualmente ai depositi di bare o “Fema Coffin”, sono stati costruiti complessi e strutture atte alla loro conservazione, anche se poi sono state ricoperte di terra per celarle agli occhi dei cittadini.

Per i più curiosi, l’intelligence americana ha pubblicato un pdf (liberamente consultabile), nel quale è descritta l’intera operazione di internamento e di reinsediamento nei Fema Camps.

Continuiamo con le notizie scovate in rete. Tra il 19 e 20 gennaio del 2012, alcuni utenti hanno registrato un video (visionabile su youtube) che mostra uno straordinario trasporto ferroviario, consistente in carri armati, mezzi blindati, ruspe e mezzi di trasporto, in viaggio per il confine tra la California ed il Messico. Guarda il video

illungoconvoglioIn conseguenza a questo massiccio spostamento di mezzi, e di oltre 78.000 soldati, il Ministro della difesa russo ha preparato un rapporto nel quale ha dichiarato che la NATO si è rifiutata di fornire spiegazioni su tale dispiegamento di forze e ha avanzato alcune ipotesi su quali potrebbero essere le ragioni di tale operazione:

– Invasione pianificata del Mexico e del Sud America da parte di USA e UE;

– Preparativi atti a sedare disordini che potrebbero sorgere negli USA su larga scala;

– Preparativi atti ad’assistere la popolazione in seguito a catastrofi causate da guerre o da calamità naturali;

Qualcuno pensa che i motivi potrebbero essere tutt’altri:

– Brasile e Venezuela, paesi ricchi di petrolio, si stanno sempre più allontanando dal dominio USA – UE ed hanno cominciato a collaborare con Cina e Iran. (A confermare la teoria, sembrerebbe che anche il Brasile si stia preparando a respingere un’invasione americana, con numerose forze armate disposte ai confini territoriali);

– La previsione riguardante il verificarsi di un terremoto, con una potenza devastante di magnitudo oscillante tra 7.5 – 8.3 Richter, che si abbatterà sulla costa pacifica e nel confine tra USA e Mexico.

Qualcuno ipotizza che potrebbero essere gli stessi americani a provocare questo disastro tramite il programma HAARP, registrato negli USA sotto il nome di ” US Patent No. 4.686.605 – Method and apparatus for altering a region in the earth’s atmosphere, ionosphere, and/or magnetosphere” (Metodo ed attrezzatura per modificare una regione dell’atmosfera, magnetosfera e ionosfera terrestre).

In questi ultimi giorni stiamo osservando delle scene sconcertanti negli Stati Uniti. Perché noi americani continuano ad agire come se niente fosse, e teniamo la testa sotto la terra? Abbiamo bisogno di svegliarci. Questa merda è davvero sul punto di esplodere e qui stiamo continuando a vivere come se tutto va bene. Non capisco ed è spaventoso.” Questo è quanto ha commentato un cittadino americano riguardo a quello che stava accadendo davanti ai suoi occhi.

Ricapitoliamo insieme quanto è accaduto o sta accadendo negli USA:

– Numerosi Campi di detenzione sono stati costruiti in varie parti degli States, alcuni sono celati da false strutture pubbliche, altre sono piantonate e protette da guardie armate come se stessero attendendo di entrare in azione;

– Sono state ordinate 420 milioni di razioni d’emergenza e di cibo disidratato per sostenere il fabbisogno di 14 milioni di persone per almeno 10 giorni;

– 16.000 metri quadrati di terreno sono stati riempiti con più di 500.000 bare di plastica e possono contenere fino a 3 milioni di persone morte;

– I mezzi che trasportano queste bare, portano il simbolo massonico in bella vista;

– In molti paesi sono state costruite e seppellite strutture di cemento armato per contenere le bare e altro;

– Un gran numero di vagoni ferroviari, provvisti di catene e dalle misure eccezionali, sono stati costruiti in Oregon;

– Lunghi convogli di carri armati e mezzi blindati hanno attraversato l’America per disporsi sulla linea di confine con il Mexico.

Inoltre:

– Forze speciali stanno facendo esercitazioni antisommossa notturne, addestrandosi ad uccidere i rivoltosi e disarmare la gente entrando (con la forza) direttamente nelle loro case; Vi ricordo che in America, detenere un’arma, è un diritto garantito dal secondo emendamento della Costituzione.

– Numerosi elicotteri da combattimento sono stati visti, e filmati in piena notte, da cittadini che si chiedevano se fosse scoppiata una guerra;

– Stanno pubblicizzando l’impianto obbligatorio dell’RFID Chip capace di controllare la gente a distanza e, forse, ucciderle;

Guarda il video riepilogativo

Alcuni pensano che si tratti di un complotto ordito dagli appartenenti al NWO (Nuovo Ordine Mondiale), ai danni dell’intera umanità, altri credono che si tratti di preparativi atti a difendere il pianeta da un’eventuale invasione aliena.

Come ho già detto, non ho la presunzione di conoscere le risposte a tutti i quesiti e quanto sopra descritto è soltanto il risultato di ricerche e lettura di articoli che trattano tali argomenti. Non posso obbligare nessuno ad accettare quanto mostrato nei vari video, ma se tutto questo fosse indiscutibilmente reale, ti pongo una semplice domanda: “Com’è possibile continuare a vivere tranquillamente, fingendo che tutto questo non stia accadendo?”.

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo, e sentiti libero di esprimere un tuo pensiero commentando l’articolo.

Annunci

3 pensieri su “F.E.M.A. Cosa sei davvero?

  1. Pingback: Stiamo diventando tutti celiaci o si tratta dell’ennesimo complotto? | Liberi di Essere

  2. Pingback: Le spie del cielo, targate Pentagono. | Liberi di Essere

  3. Pingback: Da Dangerous Waters a Sea Hunter, quando un videogioco diventa realtà. | Liberi di Essere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...